36 satelliti OneWeb sono stati lanciati con un razzo indiano GSLV Mark 3

da Hardware Upgrade :

Una delle società spaziali che ha avuto più ripercussioni con l’inizio della guerra in Ucraina e relative sanzioni alla Russia è stata OneWeb. Infatti questa società si appoggiava a Roscosmos per mettere in orbita i satelliti della costellazione per la connettività a Internet (così da fare concorrenza a SpaceX Starlink). Dopo lo scoppio della guerra però le operazioni sono state sospese e quindi è stato necessario cercare delle alternative.

A differenza di SpaceX, questa società non possiede propri razzi spaziali e questo significa dover per forza appoggiarsi a terzi per consentire l’immissione in orbita dei satelliti. Nel corso dei mesi sono state diverse le opzioni scelte: alla fine di marzo 2022 è stato annunciato che alcuni satelliti sarebbero stati lanciati con dei Falcon 9 (tre missioni confermate), un mese dopo si è poi aggiunto l’accordo con New Space India mentre a inizio luglio anche Relativity Space è entrata a far parte delle possibili opzioni. Qualche giorno fa c’è stato il primo lancio con un razzo indiano GSLV Mark 3 aprendo così di fatto la strada alle alternative alle Soyuz.

Un razzo indiano GSLV Mark 3 ha lanciato dei satelliti OneWeb

Secondo quanto riportato il lancio è stato un pieno successo con i 36 nuovi satelliti che si sono aggiunti a quelli già in orbita e tutti hanno risposto al centro controllo a terra. Questo ha portato la costellazione della società che ha partecipazioni in Regno Unito e India (oltre che un accordo con Eutelsat) a un totale di 460 satelliti operativi con un totale di 464 satelliti lanciati e 462 in orbita. Si tratta di numeri ben diversi da quelli di SpaceX Starlink che può contare su 3229 unità lanciate delle quali 3185 sono funzionanti.

oneweb

La partenza del razzo GSLV Mark 3 (acronimo di Geosynchronous Satellite Launch Vehicle) è avvenuto alle 20:37 del 22 ottobre, ora italiana, dallo Satish Dhawan Space Centre che si trova a Sriharikota. Come scritto sopra, si tratta del primo lancio dei satelliti di OneWeb a bordo di questo vettore della divisione commerciale dell’agenzia spaziale indiana (ISRO). Il contratto prevede almeno un altro lancio che verrà programmato nei prossimi mesi.

oneweb

Come scritto dalla società nel comunicato stampa i satelliti sono stati rilasciati correttamente in nove fasi distinte della durata complessiva di un’1 ora e 15 minuti e successivamente è anche arrivata la conferma dell’acquisizione del segnale di tutte e 36 le unità. OneWeb ha anche confermato che in orbita attualmente ci sono 462 satelliti grazie a 14 lanci, come riportato dagli analisti indipendenti (ma due potrebbero essere non funzionanti).

oneweb

“Con questo lancio è completata oltre il 70% della flotta di 648 satelliti in orbita terrestre bassa (LEO) pianificata che fornirà connettività ad alta velocità e bassa latenza in tutto il Mondo. Con solo altri quattro lanci mancanti, OneWeb rimane sulla buona strada per attivare la copertura globale nel 2023, mentre le sue soluzioni di connettività sono già attive nelle regioni a nord di 50° di latitudine”. Per questa prima generazione i lanci rimanenti riguarderanno ancora un razzo GSLV Mark 3 e tre Falcon 9.


Idee regalo,
perch perdere tempo e rischiare di sbagliare?

REGALA
UN BUONO AMAZON
!


Source link