50 anni di BMW M GmbH: il futuro inizia nell’anno dell’anniversario

da Hardware Upgrade :

A 50 anni esatti dalla sua fondazione, la BMW M GmbH è nel mezzo di un processo di trasformazione verso la mobilità elettrica, che non solo preserva le inconfondibili caratteristiche prestazionali dei suoi modelli, ma allo stesso tempo le arricchisce di nuove sfaccettature.

Quest’anno il marchio ha presentato due vetture ad alte prestazioni completamente elettriche, la BMW i4 M50 (consumo elettrico combinato: 22,5 – 18,0 kWh/100 km secondo WLTP) e la BMW iX M60 (consumo elettrico combinato: 24,5 – 21,9 kWh/100 km secondo WLTP), cui seguirà la berlina BMW i7 M70. Il marchio bavarese non sembra però pienamente soddisfatto dai tre modelli e ha deciso di fare un salto in avanti, pur mantenendo un piede nel passato, studiando un prototipo dotato di quattro motori elettrici e un sistema di controllo della dinamica di guida integrato per prestazione all’altezza della “M”.

Alt

Un team multidisciplinare di sviluppatori è stato dedicato totalmente al progetto, ispirato alla BMW i4 M50, che ora è entrato nelle fasi di test per mettere alla prova le decisioni prese in ambito hardware e software. La scelta di montare quattro motori in modo che ognuno di loro gestisca una ruota permette di accedere al pieno potenziale della guida elettrica; il dosaggio particolarmente sensibile della coppia motrice e la conversione senza latenza percepibile rendono infatti possibile ottenere velocità in curva notevolmente più elevate, rispetto a un motore termico, ad esempio su strade bagnate dalla pioggia o innevate. In questo caso, il veicolo sterza senza sforzo e senza tendenza al sottosterzo, poiché la coppia motrice per la ruota posteriore esterna è già stata aumentata parallelamente all’angolo di sterzata. “L’elettrificazione ci offre gradi di libertà completamente nuovi per creare le dinamiche tipiche della M”, afferma Dirk Häcker, responsabile dello sviluppo presso BMW M GmbH. “E possiamo già vedere che riusciremo a sfruttare questo potenziale al massimo, in modo che le nostre auto sportive ad alte prestazioni continuino a offrire la tipica combinazione M di incomparabile dinamica, agilità e precisione in un futuro senza emissioni locali”.

Alt

Il carattere performante del nuovo sistema di trazione è evidente anche nel recupero dell’energia frenante; fino ai limiti della dinamica di guida, i quattro motori possono assumere la funzione di generatore in caso di frenata prima di una curva e reimmettere corrente nella batteria ad alto voltaggio.



Source link