A Mantova il primo drive-in per le biciclette



Da Wired.it :

Si chiama Bike-In: al posto delle auto, le due ruote appunto, decisamente più sostenibili. In calendario i live di Niccolò Fabi e Claudio Bisio per i fan ciclominuti

Un’immagine di come sarà il drive-in con le bici di Mantova (foto: Bike-In)

Il distanziamento richiesto per contrastare il Covid-19 ha riportato in auge il drive-in, usato in mezzo mondo per i cinema, i concerti, le mostre e addirittura i club. L’idea di starsene al sicuro dentro la propria auto piace a molti (non a tutti, a dire il vero), ma non è esattamente l’immagine più eco-friendly che possa venire in mente. A far quadrare il tutto arriva Bike-In: un progetto figlio del drive-in, che sostituisce le macchine con le bici.

L’alternativa green è stata ideata da Fresh Agency, Shining Production e Live Music Club di Trezzo (Milano) e fa il suo debutto a Mantova, nella zona del Campo Canoa. Le prime date annunciate vedono salire sul palco, davanti ai fan ciclo-munitiNiccolò Fabi il 12 luglio, Claudio Bisio e Gigio Alberti (15 luglio), Dente (2 settembre) e Guido Catalano (3 settembre). Ma il format è stato pensato per essere replicato anche altrove: diverse città italiane ed europee hanno mostrato interesse, spiegano gli organizzatori. Il comune di Mantova è stato il primo a cogliere la palla al balzo, cercando di rilanciare l’intrattenimento estivo (messo a dura prova dal coronavirus) in chiave sostenibile.

L’arena Bike-In, si legge nella presentazione del progetto, potrebbe essere infatti la risposta ideale alle limitazioni del periodo. Entrare e uscire con la bici, per esempio, aiuta a mantenere il distanziamento. Pubblico e artisti, sebbene lontani, potrebbero interagire liberamente. E la sensazione di claustrofobia causata dallo stare in auto sparirebbe.

Come funziona nella pratica? Ovviamente, per accedere serve un biglietto, che dà anche la possibilità agli organizzatori di controllare gli ingressi. La platea è formata da stralli per parcheggiare le bici, che hanno anche la funzione di divisori: possono essere da una persona (con relativa due ruote), per coppie o famiglie, per piccoli gruppi. E chi non ha la bicicletta, la può noleggiare grazie ai servizi di bike sharing.

Potrebbe interessarti anche





[Fonte Wired.it]