Age of Empires mette nel mirino Xbox e smartphone: gradite novità per festeggiare 25 anni di storia

da Hardware Upgrade :

Durante lo streaming per il 25° anniversario di Age of Empires, gioco di strategia in tempo reale di Microsoft Studios, sono stati tanti gli annunci sul futuro del franchise. Tra questi, maggiore attenzione è stata riservata all’arrivo su Xbox di due capitoli della serie, oltre al ritorno sulle piattaforme mobili.

Le console della casa di Redmond accoglieranno Age of Empires II: Definitive Edition, secondo capitolo dell’RTS nella sua edizione completa. Si tratta di un titolo iconico per la saga e senza dubbio tra i più apprezzati, il quale si rinnoverà per adattarsi all’input del controller.

“Il nostro team vi ha ascoltato quando ci avete chiesto di portare questi titoli RTS amati in tutto il mondo su Xbox. Il team ha lavorato duramente per garantire un’esperienza che non solo sia fantastica utilizzando un controller, ma che insegni agli utenti come giocare su Xbox” scrive lo sviluppatore, World’s Edge, in un post sul blog.

Il titolo, infatti, nella versione console presenterà un nuovo tutorial elaborato specificamente per le console così da rendere l’esperienza più accessibile anche con l’utilizzo del controller. Tuttavia, come prevedibile, non mancherà il supporto a mouse e tastiera. Age of Empires II: Definitive Edition arriverà su Xbox e xCloud il 31 gennaio 2023. A seguire nel corso dell’anno arriverà anche Age of Empires IV, ultima iterazione dell’RTS lanciata su PC esattamente un anno fa.

Le novità per il franchise, però, non si fermano qui: Age of Empires tornerà sui dispositivi mobili dopo due tentativi non proprio eccezionali. Non si tratta, infatti, di una vera e propria novità: nel 2014-2015 Microsoft aveva già portato su mobile Age of Empires: Castle Siege e Age of Empires: World Domination. Il primo era un tower defense durato solo quattro anni, mentre il secondo ha abbandonato gli store dopo un solo anno.

La società di Redmond ha mostrato solo un breve trailer e non sappiamo ancora nulla sul gameplay o sulla data d’uscita. Nonostante i due tentativi fallimentari, però, la potenziale acquisizione di Activision-Blizzard – e contestualmente di King – potrebbe fornire il giusto know-how per un RTS di successo.

Source link