Alberi in grado di ricaricare le auto: ecco il progetto di SolarBotanic

da Hardware Upgrade :

Non solo in Italia “l’occhio vuole la sua parte”, ma sembra che anche nel Regno Unito l’aspetto estetico sia piuttosto rilevante. Per questa ragione SolarBotanic ha presentato il progetto di un albero fotovoltaico, il SolarBotanic Tree, ovvero un sistema di accumulo dell’energia che, secondo l’azienda, nel 2025 sarà indistinguibile da un albero vero.

Trattandosi di un sistema di accumulo e gestione dell’energia (EMS) il suo funzionamento è piuttosto semplice. Al vertice del “tronco” sono posizionati i pannelli fotovoltaici che acquisiscono l’energia solare, per poi distribuirla con l’ausilio dell’intelligenza artificiale. Tuttavia, la società non ha chiarito in che modo l’IA interverrebbe.

Attualmente, i pannelli sono di grandi dimensioni come si può vedere nella foto. L’azienda li descrive come “nanotecnologia fotovoltaica 3D a forma di foglia“, la quale utilizza celle solari a film sottile (TF) capaci di generare fino a 5 kW di potenza. Ma quale sarebbe il vantaggio di questi alberi?

Naturalmente, primo tra tutti l’integrazione con l’ambiente. I sistemi sono pensati per abitazioni private, aziende ed attività commerciali. Al di là dell’aspetto estetico però, anche dal punto di vista funzionale dovrebbero consentire di accumulare grandi quantità di energia in uno spazio che si estende in verticale piuttosto che in orizzontale, permettendo di affiancarne un numero maggiore rispetto a quanto possibile con i sistemi tradizionali.

Entro il 2025, infatti, SolarBotanic conta di riuscire a ridurre le dimensioni dei pannelli a quelle di una vera e propria foglia. Così facendo, la densità dei pannelli si unirebbe all’aspetto “naturale” rendendo il SolarBotanic Tree bello da vedere, ma anche efficiente.

Source link