Amazon Prime, aumenta prezzo dell’abbonamento in Italia: dal 15 settembre costa 49,90 euro all’anno


Da settembre aumenta anche in Italia il prezzo dell’abbonamento ad Amazon Prime: dal 15, il pacchetto con inclusi tutti i servizi costerà 49,90 euro all’anno o 4,99 euro al mese. Diversi clienti stanno ricevendo in queste ore le mail con l’annuncio dell’aumento.

La mail di Amazon Prime con l’annuncio dell’aumento

vedi anche

“Gentile cliente Prime, a partire dal 15 settembre 2022 il prezzo dell’abbonamento Prime mensile aumenterà da 3,99€ a 4,99€ al mese e il prezzo dell’abbonamento Prime annuale aumenterà da 36,00€ a 49,90€ all’anno. La nuova tariffa si applicherà ai rinnovi a partire dal 15 settembre 2022 incluso. Puoi verificare la tua prossima data di rinnovo, modificare o cancellare il tuo abbonamento visitando il tuo account”, si legge nella mail inviata agli abbonati. “Questa modifica – spiega il messaggio – è realizzata sulla base di, e in conformità con, la Clausola 5 dei Termini e Condizioni Amazon Prime. Le ragioni di questa modifica sono relative a un aumento generale e sostanziale dei costi complessivi dovuti all’inflazione, che incide sui costi specifici del servizio Amazon Prime in Italia e si basano su circostanze esterne, fuori dal nostro controllo”. Nella mail, poi, si ricorda che “è la prima volta che modifichiamo il prezzo di Prime in Italia dal 2018” mentre nel frattempo l’offerta – che comprende film, serie tv, alcuni eventi sportivi, spedizioni veloci, offerte, ebook e musica – si è ampliata. L’aumento riguarda anche l’abbonamento Prime Student: quello annuale passerà da 18 euro a 24,95 euro, quello mensile da 1,99 euro a 2,49 euro.

Aumenti non solo in Italia

vedi anche

L’aumento dei prezzi, comunque, non riguarda solo l’Italia. Già a febbraio Amazon Prime era passato da 119 a 139 dollari all’anno negli Stati Uniti (da 12,99 a 14,99 dollari al mese). Da settembre, poi, sono previsti aumenti anche in Francia, Germania, Spagna e Regno Unito. Grazie alla clausola 5 dei Termini e Condizioni di Amazon Prime citata anche nella mail, mentre l’azienda ha il diritto di modificare i prezzi degli abbonamenti, i clienti hanno il diritto di rifiutare le modifiche unilaterali del contratto e cancellare in qualsiasi momento l’iscrizione a Prime.



fonte : skytg24