Apple Card: negli USA arriva il conto di risparmio ad “alto rendimento”

da Hardware Upgrade :

Negli Stati Uniti Apple Card ha compiuto un passo in più per
diventare un servizio bancario a tutto tondo. La Mela ha infatti
introdotto, grazie al supporto di Goldman Sachs, un conto di risparmio
“ad alto rendimento”
che consentirà di maturare interessi sui
depositi.

Gli utenti statunitensi potranno quindi impostare un deposito ricorrente
automatico o effettuare un trasferimento di fondi da un conto bancario
collegato o dal saldo Apple Cash per mettere a fruttare i propri risparmi.
Secondo le informazioni disponibili si tratterà di fondi sempre
disponibili, che saranno liberamente utilizzabili in qualsiasi momento,
senza commissioni. Non sono nemmeno previsti importi minimi di deposito o
requisiti di saldo.




Il servizio non è ancora attivo, ma lo sarà nei prossimi mesi.
Quello che ancora non è chiaro è quale sia il tasso di interesse
applicato: normalmente i conti deposito non offrono rendimenti
particolarmente elevati, e si tratta semplicemente di un modo per
consentire ai risparmi di tenere il passo con l’inflazione. Non è dato
sapere però se l’attuale scenario di mercato con inflazione
particolarmente spigolosa possa in qualche modo determinare tassi più
interessanti per questo tipo di servizi.

Goldman Sachs offre già, infatti, qualcosa di simile: si tratta di un
conto di risparmio chiamato “Marcus”, disponibile tramite app, e che ha un
rendimento annuo del 2,15%, anche in questo caso senza commissioni,
vincoli o depositi minimi. E’ possibile che l’offerta di Apple Card sia di
fatto identica o molto simile, a cui si aggiunge il vantaggio di poter
effettuare depositi quotidiani automatici.

Apple Card è una carta di credito emessa da Goldman Sachs che è comunque
disponibile solamente negli Stati Uniti, e Apple non ha ancora mai fatto
menzione dell’intenzione di proporla su altri mercati. E’ comunque
interessante osservare da lontano quali siano i passi della Mela nel
mercato dei servizi finanziari, poiché potrebbero suggerire l’adozione di
strategie simili anche da parte di concorrenti, eventualmente anche al di
fuori del mercato statunitense.

Source link