Apple lancia la rivoluzione? Addio SIM card, benvenute eSIM! Potrebbero sparirne fino a 8,3 miliardi

da Hardware Upgrade :

Apple la prima azienda di telefonia che presenta uno smartphone senza la possibilit di usarlo con la SIM Card ma solo con eSIM anche se al momento solo negli USA. Una scelta in qualche modo rivoluzionaria che forse passata in secondo piano, soprattutto per il nostro paese, ma che di fatto pone le basi per quello che potrebbe essere effettivamente il futuro ossia smartphone senza pi SIM Card fisiche ma solo eSIM virtuali. Un cambiamento veramente importante visto che si parla di pi di 8,3 miliardi di SIM Card fisiche che andrebbero a finire nel cestino.

iPhone: il primo smartphone con solo la eSIM

Apple ha presentato iPhone 14 la scorsa settimana e lo ha fatto svelando tante novit che riguardano questo smartphone che ricordiamo non effettivamente il top di gamma della serie di nuova generazione ma che in qualche modo possiede caratteristiche da primo della classe rispetto ad altri concorrenti. L’evoluzione in questo caso riguarda pi l’interno che l’esterno con un nuovo processore A15 Bionic che permette un aumento della velocit generale del 18% rispetto al modello precedente. E c’ anche un nuovo comparto fotografico ma anche nuovi sensori e nuovi algoritmi che permettono ad iPhone 14 (e al fratello maggiore iPhone 14 Plus) di rilevare un incidente stradale e chiamare automaticamente i soccorsi.

Ma quello che forse passato leggermente sottotono almeno nella presentazione invece l’addio della SIM Card fisica come la conosciamo oggi. S, perch su iPhone 14 e iPhone 14 Plus, ma solo negli USA, gli utenti acquisteranno smartphone che potranno usare solo ed esclusivamente con eSIM ossia la SIM virtuale. Nessun carrellino da estrarre sullo smartphone ma solo un QRCode che serve per attivare la eSIM.

Sicuramente un vantaggio di un sistema che permetter la massima portabilit. S, perch in questo modo non sar pi necessario, in caso di cambio SIM, dover inserire obbligatoriamente la SIM Card fisica ma si dovr solo ”sganciare” la vecchia eSIM e scansionare il QRCode della nuova per avere l’attivazione immediata con il nuovo operatore. E questo potrebbe far calare ulteriormente i costi delle tariffe anche se l’incidenza di una SIM Card fisica sulla tariffa quotidiana di un utente davvero cosa di poco.

Insomma Apple potrebbe effettivamente dare un colpo definitivo alla rivoluzione delle eSIM che in qualche modo gi in atto in tutto il mondo ma con tempi decisamente diversi visto ad esempio cosa avviene in Italia dove non tutti gli operatori hanno ancora acconsentito agli utenti di poter usufruire delle SIM virtuali. La mossa di Apple, che potrebbe essere presto seguita da altri brand, spiazza il mercato e accelera notevolmente, e pensate che secondo gli analisti sarebbero addirittura circa 8,3 miliardi le Sim fisiche destinate nel giro dei prossimi anni ad andare in pensione, sostituite dalle nuove eSim attivabili con il QR code. E il mercato in futuro sembra molto promettente visto che secondo alcune stime il valore complessivo di questo segmento dovrebbe raggiungere i 17,5 miliardi di dollari entro il 2030, contro i 7,3 miliardi del 2021.

Source link