Seleziona una pagina
giovedì, Gen 25

Apple prima sarà la prima a ottenere i chip da 2 nm di TSMC nel 2025

da Hardware Upgrade :

Secondo quanto riferito da DigiTimes, e poi riportato anche da MacRumors, Apple sar il primo cliente di TSMC a ricevere chip realizzati utilizzando il nuovo processo a 2 nm del produttore di semiconduttori taiwanese. TSMC inizier la produzione di massa utilizzando il suo nodo da 2 nm nella seconda met del 2025 e, come per il nodo da 3 nm utilizzato per produrre l’attuale chip A17 Pro di Apple, l’azienda di Cupertino sar la prima a beneficiare della nuova tecnologia avanzata.



La transizione ai nodi del processo pi piccolo fondamentale per l’industria dei semiconduttori poich consente di realizzare chip pi veloci ed efficienti dal punto di vista energetico. Quando TSMC passata dal nodo da 5 nm a quello da 3 nm per produrre l’A17 Pro di Apple, ha ottenuto un aumento del 10% della velocit della CPU, un aumento del 20% della velocit della GPU e un raddoppio delle prestazioni del Neural Engine.

TSMC sta investendo miliardi di dollari per costruire nuove fonderie che produrranno chip a 2 nm. La nuova tecnologia presenter per la prima volta i transistor gate-all-around (GAA) di TSMC che utilizzano nanosheet impilati verticalmente per consentire al gate di circondare il canale su tutti i quattro lati. Ci riduce le perdite di corrente e aumenta la corrente di pilotaggio. Dopo il nodo da 2 nm, TSMC prevede di introdurre un nodo da 1,4 nm nel 2027.



Apple il pi grande cliente di TSMC e si prevede che otterr uno sconto sui prezzi dei wafer da 2 nm, che dovrebbero salire a 25.000 dollari per un wafer di silicio da 12 pollici. L’azienda starebbe gi cercando di prenotare capacit sia per il nodo da 1,4 nm che per quello da 1 nm che seguir.

Prima di passare a 2 nm, TSMC utilizzer versioni ottimizzate del suo attuale nodo da 3 nm, con il nodo N3E previsto per quest’anno e il nodo N3P per il prossimo anno. Questi nodi transitori prepareranno la strada per il salto ai 2 nm.

I chip avanzati prodotti dalla fonderia all’avanguardia di TSMC sono stati una parte vitale del vantaggio di Apple nell’hardware degli smartphone. Con l’iPhone 15 Pro e 15 Pro Max di quest’anno, Apple l’unico produttore di smartphone ad aver distribuito dispositivi con chip a 3 nm. E con i chip a 2 nm nel 2025, Cupertino manterr probabilmente il suo vantaggio tecnologico rispetto alla concorrenza Android.

Source link