Apple rilascia iOS 16.1 Beta 1: c’è già qualche cambiamento interessante

da Hardware Upgrade :

Apple rilascia la prima Beta di iOS 16.1 che arriva come sempre a pochissimi giorni dal rilascio ufficiale di iOS 16 per tutti. Come sempre gli sviluppatori registrati possono scaricare le nuove beta dal Developer Center di Apple e lo possono ottenere direttamente via OTA proprio come avviene con i normali aggiornamenti del sistema operativo.

iOS 16.1 Beta 1: ecco le novità

Ricordiamo le novità di iOS 16 che Apple ha presentato durante la scorsa WWDC 22 e che ha rilasciato poi durante la serata dello scorso 12 settembre, riguardano sostanzialmente la schermata di blocco rinnovata con la possibilità di inserire widget e anche sfondi particolari e nuove funzioni per condividere e comunicare. C’è anche la Libreria foto condivisa di iCloud per condividere facilmente una raccolta di foto con la propria famiglia, tante novità in Messaggi e Mail, e vari miglioramenti a “Testo attivo” e “Ricerca visiva”. E molto altro ancora.

Quali novità ha introdotto Apple proprio con la prima Beta di iOS 16.1? Vediamole insieme.

  • Personalizzazione della schermata di blocco/schermata iniziale: quando si tocca l’interfaccia “Personalizza” nella schermata di blocco, ora c’è un’opzione per scegliere tra la personalizzazione della schermata di blocco o della schermata iniziale, anziché solo della schermata di blocco. Ciò semplifica la personalizzazione dell’aspetto dell’iPhone da un unico punto senza dover eseguire più passaggi.

  • Supporto a Matter: iOS 16.1 introduce una nuova sezione “Accessori Matter” nell’app Impostazioni, suggerendo che Apple si sta preparando per il lancio autunnale dello standard per la casa intelligente Matter. Toccando la sezione viene suggerito che verranno visualizzati tutti gli accessori Matter che sono stati aggiunti a un servizio connesso. Ricordiamo che Matter consentirà l’interoperabilità tra dispositivi intelligenti di diverse aziende, in modo che i dispositivi HomeKit, Alexa e Google Assistant, ad esempio, possano lavorare insieme.

  • Ricarica di energia pulita (solo USA): con iOS 16.1 viene aggiunto un interruttore per abilitare “Ricarica a energia pulita” nella sezione Batteria dell’app Impostazioni. Clean Energy Charging cercherà di ridurre la tua impronta di carbonio caricando selettivamente quando è disponibile elettricità a basse emissioni di carbonio. Apple afferma che l’iPhone raggiungerà comunque la carica completa prima che sia necessario utilizzarlo in base alla routine di ricarica quotidiana e la funzione può essere disattivata se lo si desidera. Sembra che sarà abilitato per impostazione predefinita con il prossimo aggiornamento a iOS 16.1.

  • API Live Action: iOS 16.1 aggiunge nuovamente le API delle attività dal vivo che erano disponibili già per gli sviluppatori a scopo di test durante la versione beta di ‌iOS 16‌. Gli utenti di ‌iPhone‌ non possono accedere alle attività dal vivo al momento in quanto non ci sono app che le supportano, ma gli sviluppatori possono iniziare a implementare il tutto.
  • L’app Wallet si può eliminare: iOS 16.1 arriva la possibilità di rimuovere completamente l’app Wallet da ‌iPhone‌. In ‌iOS 16‌ e versioni precedenti di iOS, l’app può essere rimossa dalla ‌Schermata Home‌, ma non eliminata. Ora è possibile disisnstallarla completamente per coloro che non desiderano utilizzare Apple Pay o altre funzionalità di Wallet.

  • Percentuale della batteria su tutti gli iPhone: iOS 16.1 aggiunge la percentuale della batteria all’icona nella barra di stato su ‌iPhone‌ XR, iPhone 11, iPhone 12 mini e iPhone 13 mini. Insomma d’ora in poi tutti gli iPhone potranno avere questa funzionalità.

  • Nuovo menu nella modifica dell screenshot: quando si va a chiudere lo strumento di modifica dello screenshot, nell’angolo in alto a destra è presente un’interfaccia aggiornata che offre diverse opzioni per eliminare lo screenshot, copiarlo ed eliminarlo o salvarlo. Questo menu si trovava nella parte superiore di ‌iPhone‌, quindi questa nuova implementazione è più elegante e meno invadente in quanto non occupa la parte inferiore del display.

Source link