Seleziona una pagina
venerdì, Feb 09

Apple rilascia MGIE, uno strumento di editing delle immagini guidato dall’IA

da Hardware Upgrade :

Apple fa un nuovo passo nel campo dell’intelligenza artificiale presentando MGIE (MLLM-Guided Image Editing), uno strumento progettato per modificare le immagini in modo intuitivo. MGIE consente di apportare cambiamenti alle foto semplicemente descrivendoli a parole, senza la necessit di utilizzare software di editing tradizionali.



Il modello stato sviluppato in collaborazione con l’Universit della California e combina diverse tecniche di intelligenza artificiale. Da un lato, MGIE in grado di interpretare frasi in linguaggio naturale per capire quali modifiche l’utente desidera apportare a una foto. Dall’altro, il modello in grado di immaginare come dovrebbe apparire l’immagine modificata e applicare di conseguenza filtri e trasformazioni.


Apple rilascia un modello di IA generativa per l’editing semplice delle immagini

Ad esempio, citando un esempio disponibile nel documento ufficiale del progetto, per rendere pi sana l’immagine di una pizza basta scrivere “rendila pi sana” e MGIE aggiunger automaticamente condimenti pi salutari. Allo stesso modo, si pu chiedere di aumentare il contrasto di una foto scura dicendo semplicemente “aggiungi pi contrasto”. Il modello, secondo i ricercatori, in grado di interpretare sia semplici richieste sia editing pi complessi, riuscendo ad esempio ad apportare modifiche mirate a specifici oggetti o aree di una foto.

MGIE stato rilasciato in open source via GitHub, ma Apple non ha ancora indicato se e come intende integrare questa tecnologia nei suoi prodotti consumer, lasciando aperta la porta a possibili applicazioni future.

La Mela da anni interessata agli ambiti dell’intelligenza artificiale, e MGIE rappresenta solo l’ultimo sforzo in tal senso. L’azienda deve comunque recuperare terreno rispetto ai big tech come Meta, Microsoft e Google, che si sono mostrati invece molto attivi sul fronte dell’intelligenza artificiale generativa. Oltre a MGIE, a dicembre Apple ha presentato anche MLX, un framework pensato per semplificare l’addestramento di modelli di IA sui chip Apple Silicon. Come anticipato dallo stesso Tim Cook, insomma, il 2024 dovrebbe essere un anno in cui vedremo impiegata l’IA su molti dispositivi Apple con funzionalit inedite.


Source link