ArianeGroup presenta SUSIE: l’Europa guarda ai nuovi vettori e navicelle spaziali riutilizzabili

da Hardware Upgrade :

In questi giorni si tenuta a Parigi la conferenza internazionale IAC 2022 (International Astronautical Congress) dove molti sono stati gli annunci e le novit nel settore, che sta diventando sempre pi importante anche per la rilevanza economica e non solo politica. Una delle presentazioni pi interessanti stata tenuta da ArianeGroup che ha mostrato quello che potrebbe essere il futuro dell’Europa nel campo dei razzi e delle navicelle riutilizzabili.

arianegroup

Il modello (attualmente prototipo e in fase di studio) si chiama SUSIE, acronimo di Smart Upper Stage for Innovative Exploration. Lo scopo quello di fornire una navicella riutilizzabile per non dipendere pi n dalla Russia (con Soyuz) n dagli USA (con Crew Dragon o Boeing Starliner). Questa scelta in linea, per quanto in ritardo, con quello che il mercato si aspetta dalle agenzie e dalle societ private che concorrono nel settore spaziale. A luglio di quest’anno, sempre lo stesso gruppo europeo, aveva anche annunciato lo sviluppo di un razzo riutilizzabile per il prossimo futuro.

arianegroup

ArianeGroup SUSIE: la navicella spaziale riutilizzabile europea

Come scritto sopra, attualmente si potuto solo vedere alcuni render e avere i primi dati tecnici che dovrebbero contraddistinguere SUSIE. Ora bisogner aspettare che i primi prototipi vengano effettivamente realizzati per poi passare alla certificazione per il volo umano. Come scritto sopra, la scelta in ritardo rispetto a societ come SpaceX o Rocket Lab ma strategicamente necessaria per l’Europa (ESA).

arianegroup

Secondo quanto riportato, il nuovo stadio superiore sar adattabile sia ad Ariane 6 (in versione 64, con quattro booster) sia ai futuri razzi spaziali riutilizzabili. SUSIE sar sviluppata sia in versione cargo che per il trasporto di cinque astronauti e sar diversa rispetto a Crew Dragon e Starliner per diversi aspetti. Nel comunicato stampa si legge che “SUSIE sar interamente riutilizzabile e torner sulla Terra con un atterraggio morbido, dopo un rientro atmosferico di alta precisione, offrendo la massima sicurezza end-to-end possibile per il personale di volo in una missione con equipaggio”.

arianegroup

Se il progetto sar mantenuto come descritto, non ci sar ammaraggio (Crew Dragon) o atterraggio su terraferma (Starliner) smorzato da palloni quanto piuttosto l’utilizzo di retrorazzi, configurazione prevista nella prima versione di Crew Dragon ma poi scartata. ArianeGroup ha indicato dimensioni di 12 x 5 metri con una massa di 25 tonnellate. Per il carico utile presente una sezione posteriore da 40 m riportando sulla superficie fino a 7 tonnellate. In generale sar completamente riutilizzabile e potenzialmente con una cadenza di lancio elevata.

A differenza di Crew Dragon e Starliner, la zona posteriore sar apribile e potranno essere effettuate attivit extraveicolari come era possibile in passato con l’Orbiter dello Space Shuttle (che per era pi grande). La societ sottolinea che potr essere impiegato per vari compiti come la riparazione di satelliti, esposizione del carico utile alla microgravit, riportare satelliti non pi funzionanti sulla superficie, missioni verso la ISS. Ancora pi ambiziosa la possibilit di portare astronauti verso la Luna sfruttando un modulo aggiuntivo che fornir propulsione e provviste di aria.

arianegroup

Per la sicurezza, ArianeGroup SUSIE avr un sistema che permetter di mettere al sicuro l’equipaggio in qualsiasi momento del lancio, anche durante le fasi di accelerazione massima iniziale. L’ESA guarda con interesse a questa soluzione all’interno del programma NESTS (New European Space Transportation Solutions).

Sempre nel comunicato stampa si parla dei razzi riutilizzabili. In particolare saranno sviluppati vettori leggeri, medi (come Falcon 9), pesanti e super-pesanti. Per ridurre i costi ci saranno diverse parti in comune e in generale la versione pi grande sar un modello in scala superiore di quella pi piccola. Il modello super-pesante invece utilizzare uno stadio centrale costituito dal modello pesante unito a due booster laterali realizzati a partire dal lanciatore leggero. Gli ultimi due modelli dovrebbero avere prestazioni in grado di lanciare SUSIE.


Idee regalo,
perch perdere tempo e rischiare di sbagliare?

REGALA
UN BUONO AMAZON
!

Source link