Astra Space punta su razzi spaziali più grandi: cancellato Rocket 3, si passa a Rocket 4

da Hardware Upgrade :

Quando si pensa alla nuova economica spaziale uno dei primi nomi che vengono alla mente è SpaceX, che è ormai una realtà consolidata. Nel corso degli ultimi anni sono però nate molte società che puntano a inserirsi all’interno del mercato che ha molte richieste e che sta ancora cercando di trovare il proprio bilanciamento. Alcuni esempi sono Rocket Lab, Firefly Aerospace, Relativity Space e Astra Space.

Proprio quest’ultima ha rilasciato i risultati fiscali e annunciato un cambio di strategia radicale per quanto riguarda lo sviluppo dei suoi razzi spaziali. Si tratta di una scelta molto rischiosa che potrebbe anche portare a un fallimento se non sarà adottata nel migliore dei modi (e se il mercato non risponderà correttamente).

Astra Space cancella lo sviluppo di Rocket 3

Come tutte le nuove società che non fanno parte delle realtà storiche del settore aerospaziale, anche Astra Space ha puntato inizialmente sulla realizzazione di vettori leggeri che sono più semplici da produrre e comportano investimenti iniziali di minore entità. In particolare la società californiana aveva realizzato la linea di razzi spaziali chiamata Rocket 3 tentando di lanciare il modello Rocket 3.3.

astra space

Purtroppo non ci sono stati buoni risultati per questi tentativi di lancio. Per citare l’ultimo fallimento, il 12 giugno 2022 la società ha cercato di portare in orbita due Cubesat della NASA (del progetto TROPICS) mancando però l’obiettivo. In quel caso, il secondo stadio del vettore Launch Vehicle 0010 ha visto spegnere prima del previsto il suo motore (le motivazioni precise sono sotto indagine da parte di NASA e FAA) distruggendo il carico utile. Il modello Rocket 3 ha fallito cinque lanci su sette mentre l’evoluzione, Rocket 3.3, ha fallito tre lanci su cinque tentativi.

Questi risultati hanno portato Astra Space a rivedere la strategia. Nonostante i problemi di affidabilità su vettori leggeri, ora la società sta puntando su Rocket 4, un razzo spaziale più grande e complesso e con un nuovo motore per il secondo stadio. Questo non sarà pronto a lanciare un carico utile di clienti almeno fino al 2024 (con lanci di test nel 2023) e quindi il produttore dovrà cercare di resistere per circa un anno anche alle risposte del mercato (la società è quotata come ASTR). Parte degli introiti potrebbero arrivare dal motore Astra Spacecraft Engine (propulsore sviluppato da Apollo Fusion, società poi acquisita).

astra space

Chris Kemp (co-fondatore e CEO) ha dichiarato di voler puntare a realizzare il razzo con capacità di mettere in orbita fino a 600 kg di carico utile in LEO con inclinazione media. Questo dovrebbe coprire le richieste del 75% dei clienti del mercato dei satelliti di piccole dimensioni e aiutare alla realizzazione di costellazioni satellitari.

Diversi analisti concordano che nei prossimi anni vedremo alcune delle nuove società fallire (o al più essere acquisite). Come scritto sopra, se da un lato l’economia spaziale non ha ancora espresso il suo potenziale, dall’altro la concorrenza è “spietata” e alcune novità potrebbero effettivamente avere un grande peso (come Starship). Chiaramente non è detto che Astra Space sarà la prossima a chiudere, ma i dati non sono così favorevoli.

Idee regalo,
perché perdere tempo e rischiare di sbagliare?

REGALA
UN BUONO AMAZON
!


Source link