Seleziona una pagina



Da Wired.it :

Badland Hunters Lee Hee-jun as Yan Ki-su in Badland Hunters Cr. Cha Min-jung/Netflix © 2024Cha Min-jung/Netflix

Don Lee/Ma Dong-seok, dopo Train to Busan, The Gangster the Cop and the Devil e tanti altri ruoli da “gigante buono”, è diventato un simpatico incrocio tra il citato Bud Spencer e Dave Bautista, specialmente quello di Army of the Dead. La maggior parte degli avversari mutanti con cui si scontrano i buoni non sono semplici umani abbrutiti dalla brama di sangue: sono per lo più soldati super addestrati che cedono alla violenza e questo rende le coreografie di lotta veloci, fluide, elaborate, discretamente brutali e splatter. A questo proposito, la meticolosa ed equa suddivisione che la regia dedica alle varie parti che compongono Badland Hunters – in egual misura action, horror, dramma e commedia – è sia un pregio che un difetto. Chi non ama l’azione troverà le scene di lotta troppo lunghe e cruente, chi non predilige l’horror si prenderà più di uno spavento, chi disdegna i toni zuccherosi da storia dei buoni sentimenti arriccerà il naso. Per essere solo il veicolo da star cucito addosso a Don Lee e inequivocabilmente un film da cassetta, Badland Hunters è un ottimo intrattenimento, il film di serie B da non perdere.



[Fonte Wired.it]