Bandai Namco e SEGA valutano l’ingresso nel settore del blockchain gaming

da Hardware Upgrade :

Alcuni tra i principali produttori di videogiochi giapponesi starebbero valutando l’inserimento degli elementi tipici del blockchain gaming all’interno dei loro futuri giochi Tripla A. Sebbene i giocatori non sembrano accogliere favorevolmente questo tipo di contenuti, i giochi play & earn sono presi in considerazione dalle software house, che stanno valutando come coniugare le tipiche meccaniche di gioco alle nuove forme di monetizzazione.


Secondo quanto riferisce Cointelegraph, Ryo Matsubara del progetto blockchain Oasys in occasione del Tokyo Game Show 2022, Bandai Namco, Sega e Square Enix non stanno solo saltando sul carro delle criptovalute, ma hanno una visione di lungo termine per i giochi basati sulla blockchain. “Comprendono davvero il potenziale della blockchain. Non solo dal punto di vista monetario, ma vogliono modellare un futuro per i videogiochi attorno alla blockchain” sono state le sue parole.


Blockchain


Si tratta di un modello completamente nuovo che difficilmente pu essere integrato nei videogiochi gi esistenti. Secondo Matsubara, sar pi facile costruire da zero esperienze di gioco che prevedano meccaniche di tipo play & earn. “Una volta che verr stabilito un nuovo modello, allora sar possibile esportarlo anche alle IP pi popolari” ha aggiunto.


A proposito di ci che deve essere migliorato nei giochi blockchain attuali, Matsubara ha notato che molti progetti dipendono eccessivamente dal valore dei token in-game. Di conseguenza, ci innesca pi speculazione che genuino interesse per le meccaniche di gioco. I produttori tradizionali di videogiochi, invece, hanno pi interesse a consolidare gli aspetti di intrattenimento dei loro prodotti, soprattutto quando si parla di franchise storici.


Nel mondo dei videogiochi, non tutti i produttori si sono detti propensi al passaggio al blockchain gaming o all’integrazione degli NFT nei loro giochi. Valve, ad esempio, ha escluso categoricamente questa possibilit per quanto riguarda i titoli di Steam, mentre Minecraft ha vietato l’utilizzo di NFT e blockchain. Ubisoft ha condotto degli esperimenti ma ha dovuto fare dei passi indietro alle prime proteste dei giocatori. Epic, invece, sembra pi propensa e recentemente ha rilasciato sul suo store il gioco Blankos Block Party di Mythical Games di tipo free-to-play basato su NFT.


Una delle case pi attive nel settore rimane Animoca Brands, che recentemente ha annunciato l’acquisizione di WePlay Media. Si iscrive all’interno del percorso che sta portando sempre pi alla ribalta la presenza di oggetti collezionabili basati sulla blockchain all’interno dei videogiochi, rendendo realt come Animoca Brands in grado di acquisire lo status di title sponsor di eventi importanti come un Gran Premio di MotoGP.



Source link