Black Friday, ecco cosa ne pensano gli italiani. L’indagine di Revolut


Lo studio condotto insieme alla società di ricerche Dynata per scoprire i programmi di spesa degli italiani. Più di 3 Italiani su 5 credono che i prezzi vengano gonfiati prima del Black Friday. 8 su 10 pronti a fare acquisti

Come si comporteranno gli italiani durante questo Black Friday? Revolut, app finanziaria globale con oltre 20 milioni di clienti in tutto il mondo, ha condotto un’indagine (su un campione rappresentativo della popolazione italiana di 1000 individui maggiorenni) insieme alla società di ricerche Dynata per scoprire i programmi di spesa degli italiani. 

Molti temono che i prezzi vengano gonfiati prima del Black Friday

approfondimento

Nonostante gli italiani siano ansiosi di trovare delle buone occasioni, il 64% crede che i marchi gonfino i prezzi prima del Black Friday in modo che i consumatori possano pensare di aver fatto un affare migliore. Il 37% del campione, infatti, pensa che sia necessario vigilare maggiormente su certe pratiche, mentre il 28% ritiene che questa dinamica faccia comunque parte del gioco. Gli italiani tra i 18 e i 44 anni sono quelli che più identificano queste pratiche fraudolente (74%), mentre la metà di coloro che hanno più di 65 anni afferma di non rilevare aumenti di prezzo. Tuttavia, da quest’anno non sarà più così facile gonfiare i prezzi, poiché grazie all’entrata in vigore della direttiva Omnibus, negozi e marchi saranno obbligati a indicare chiaramente il prezzo più basso applicato ai prodotti nei trenta giorni precedenti.

8 italiani su 10 faranno acquisti, ma a delle condizioni 

In ogni caso, l’80% degli italiani effettuerà acquisti in occasione del Black Friday, ma il 30% del campione li farà solo se riuscirà a trovare dei buoni affari e l’11% afferma di avere un budget limitato, per cui lo shopping sarà contenuto. 

Più di un terzo (36%) degli intervistati si ritiene soddisfatto di uno sconto del 30-40%, ma 4 italiani su 10 non faranno acquisti se gli sconti non toccheranno almeno il 40-50%. Più di un terzo (36%) degli intervistati si ritiene soddisfatto di uno sconto del 30-40%, ma 4 italiani su 10 non faranno acquisti se gli sconti non toccheranno almeno il 40-50%.

Le categorie di spesa più gettonate

Per quanto riguarda le categorie di spesa, l’elettronica è quella più gettonata dagli uomini (la indica il 71%) mentre le donne preferiscono in primis rinnovare il proprio guardaroba (57%). Seguono arredamento/home decor, i viaggi e il beauty. 



fonte : skytg24