Da Wired.it :

Ho scoperto Bluey grazie alle clip di TikTok“, racconta Darby Rose, una diciannovenne inglese senza figli, la cui pagina Per te sul social network l’anno scorso è stata inondata da video tratti dal cartone animato. Ad attrarre Rose è stata la rappresentazione positiva della vita familiare dello show: “Come molti fan di Bluey, non ho avuto un’infanzia felice. Sono stata vittima di parecchio bullismo – spiega Rose –. Credo che quello che mi ha attirato di più di Bluey sia stato il legame emotivo con i personaggi e vedere come una famiglia dovrebbe amarsi e rispettarsi a vicenda“.

Rose si diverte a visitare il subreddit dedicato a Bluey per guardare le creazioni fatte dai fan (soprattutto le torte preparate dagli utenti). Su Redditi la 19enne sostiene gli altri fan della serie; “Mi piace fare in modo che le persone sappiano che non c’è niente di male a godersi una serie pensata per i bambini“.

Dal momento che parliamo di internet, la nuova tendenza però non va a genio a tutti. Su TikTok, per esempio, ci sono utenti che prendono in giro i fan adulti di Bluey sostenendo che sarebbero disposti a contendere con la forza dei peluche ai bambini, mentre altri temono che il fandom venga rovinato dagli adulti che realizzano contenuti ispirati alla serie non adatti ai bambini. “I fandom hanno la tendenza a portare le cose all’estremo, commenta Julia Sotto, una fan argentina di Bluey che ha 26 anni e di lavoro fa l’interprete e la presentatrice .

Lo so per esperienza diretta: ho fatto parte di fandom molto tossici“, aggiunge Sotto, secondo cui però i fan di Bluey possono e devono ignorare i malintenzionati: in questo modo è meno probabile che i loro contenuti raggiungano i bambini a cui potrebbero nuocere. 

Perché allora a Sotto – una donna adulta senza figli – piace tanto la serie? Come nel caso di Rose, anche la 26enne si è imbattuta per la prima volta in Bluey su TikTok, stupendosi per come il cartone animato l’ha fatta emozionare: “Dà un grande esempio di vita su cosa siano il bene e il male“, dice. In uno dei suoi episodi preferiti, Bluey fa amicizia in un campeggio con un cucciolo franco-canadese di nome Jean-Luc, che però non riesce a salutare prima di andarsene: “Bluey si rende conto di aver perso un amico. È un’esperienza dura, soprattutto per un bambino. Ma è reale. Tutti incontriamo persone con cui ci divertiamo e che poi dobbiamo lasciare andare“.





[Fonte Wired.it]