Broadcom spera di evitare un’indagine dell’antitrust europeo… perché VMware è “concorrente del cloud pubblico”

da Hardware Upgrade :

Broadcom spera di concludere più velocemente la procedura di acquisizione di VMware e di convincere le autorità antitrust europee che questa sarà positiva, in quanto porterà a maggiore concorrenza nel mercato del cloud pubblico. Non è chiaro come l’azienda intenda sostenere questa tesi.

Broadcom cerca di convincere l’antitrust europeo sull’acquisizione di VMware

Al momento Broadcom non ha ancora fatto richiesta formale di revisione dell’acquisizione di VMware all’antitrust europeo. Quando lo farà, però, dovrà affrontare una prima fase di indagine in cui l’autorità garante della concorrenza nel Vecchio Continente valuterà se ci siano gli elementi per procedere con una seconda fase, più approfondita e lunga, che potrebbe portare a negare il “via libera”. Tale indagine sarebbe già partita o in procinto di partire, come avevamo già riportato.

Broadcom spera di convincere l’antitrust europeo affermando che l’acquisizione di VMware incrementerebbe, in un modo non meglio specificato, la competizione nell’ambito del cloud pubblico dominato da AWS, Google e Microsoft. “Quest’acquisizione crea più competizione nel mercato del cloud dove ora sono presenti attori molto grandi. Non c’è nessun bisogno di passare alla fase due”, avrebbe dichiarato una fonte interna a Broadcom a Reuters.

Ci sono alcuni concorrenti che operano nel mercato della virtualizzazione, come ad esempio Red Hat (con OpenStack), Proxmox e XCP-ng, ma sono molto meno diffusi rispetto a VMware ESXi e vSphere. Al di là di ciò, l’unico collegamento con il cloud pubblico è possibile se si espande (di molto) l’orizzonte e si guarda più genericamente alle piattaforme su cui eseguire le applicazioni aziendali; in tal caso, VMware è effettivamente considerabile un concorrente degli hyperscaler, ma è un legame abbastanza esile. Va inoltre ricordato che i principali hyperscaler hanno servizi basati proprio su VMware nel proprio portafoglio.

Indipendentemente dall’approvazione da parte dell’antitrust europeo, resta poi da superare lo scoglio della fiducia da parte dei clienti. L’annuncio dell’acquisizione e la rivelazione della strategia di Broadcom, che punta a concentrarsi sui clienti più grandi per lasciare gli altri in secondo piano, ha infatti portato i clienti di VMware ad avere un’opinione per la maggior parte negativa rispetto all’acquisizione.

Source link