Caos Twitter: licenziata circa la met del personale, ma molti per errore

da Hardware Upgrade :

Due e-mail inviate nelle giornate di gioved e venerd scorso hanno sancito i licenziamenti di massa in Twitter, che hanno coinvolto circa la met della forza lavoro complessiva dell’azienda di circa 7500 impiegati. La prima e-mail avvertiva il personale che i licenziamenti sarebbero stati imminenti, la seconda confermava le voci che il 50% della forza lavoro di Twitter sarebbe stata tagliata.


Pochi giorni dopo essere subentrato, Musk ha eliminato i due terzi del dipartimento di design. Nella sede indiana di Twitter, il 90% dello staff stato licenziato e ora solo 12 persone vi lavorano. Nel caos generale generato da questa situazione, l’imprenditore ha giustificato le decisioni citando perdite per 4 milioni di dollari al giorno per la sua nuova azienda. “Alcuni hanno appreso di essere stati licenziati solo vedendo il proprio laptop di lavoro riavviarsi automaticamente, senza nessuna e-mail o telefonata” hanno detto certi dipendenti.


Elon Musk


La situazione di instabilit ha portato un gruppo di dipendenti a intentare una class-action contro Twitter, mentre diversi inserzionisti hanno smesso di acquistare pubblicit sulla piattaforma. La nuova era di Twitter non sembra convincere tutti con l’ipotesi di nuove regole che spingono alcuni utenti a cercare soluzioni alternative. Fra queste spicca sicuramente Mastodon, il social alternativo a Twitter che ha cominciato ad attrarre alcuni utenti gi fin dalle prime voci di acquisizione da parte di Musk.


Twitter: licenziati per errore


Ma con la stessa rapidit con cui sono stati licenziati, molti dipendenti hanno ricevuto richieste per ritornare ai loro posti di lavoro. Secondo Bloomberg, infatti, decine di membri del personale sono stati contattati dicendo loro che erano stati licenziati per errore. Altri, in modo ancora pi allarmante, sono stati “lasciati andare prima che la direzione si rendesse conto che le loro competenze erano indispensabili per strutturare la nuova visione di Musk”, si legge nell’articolo.


Creator di YouTube in Twitter?


Elon Musk ha usato alcuni ingegneri della sua azienda di punta, Tesla, per valutare il lavoro degli sviluppatori di Twitter e in particolare il volume di codice prodotto da ciascuno di loro. Non solo: adesso Musk vuole attirare le star e i creator di YouTube all’interno di Twitter.


Per poter attirare questi creator sulla sua nuova piattaforma, per, Musk deve battere l’offerta di YouTube. Come sua consuetudine, ha twittato molto su questo nel fine settimana e, in particolare, ha avuto uno scambio con l’influencer Quinn Nelson, il quale aveva dichiarato che YouTube “offre ai creator il 55% delle entrate pubblicitarie”. La risposta di Musk stata laconica: “possiamo fare meglio di cos”.


Twitter: spunta blu a pagamento


Musk vuole migliorare anche la ricerca: “La ricerca all’interno di Twitter mi ricorda Infoseek nel ’98”, ha infatti twittato durante il fine settimana. ” una delle aree che miglioreremo per prime”. Altre proteste, poi, hanno riguardato i piani sulla spunta blu, che identifica gli utenti verificati della piattaforma. Sabato, Twitter ha annunciato che consentir agli utenti di pagare 7,99 dollari al mese per ottenere il segno di spunta blu “proprio come le celebrit, le aziende e i politici”.


Una parte degli utenti lamenta il fatto che il bollino blu, che storicamente su Twitter identifica l’autenticit di un utente, venga messo in vendita. Limitata solo a Stati Uniti, Canada, Australia, Nuova Zelanda e Regno Unito, l’offerta, secondo laggiornamento 9.34.3 dellapp ufficiale di Twitter per iOS del 5 novembre 2022, consentir di dimezzare le pubblicit, dare maggiore priorit ai propri tweet e pubblicare video pi lunghi.


Musk ha anche twittato che le nuove funzionalit avanzate collegate al bollino blu verranno implementate entro un paio di mesi, mentre i pagamenti verranno gestiti tramite i sistemi di autenticazione delle piattaforme di pagamento gi esistenti, oltre che attraverso quelli di Apple e di Google. Naturalmente, il nuovo sistema punta a creare ancora maggiore vicinanza tra le personalit pi famose e gli utenti tradizionali, conferendo loro strumenti per avere uno status paritario alle prime. Tuttavia, bisogner vedere come funzioner la sorveglianza in tutti quei casi in cui si tenter di impersonare con il bollino blu altre persone e come si combatter il furto di identit. In tutti questi casi, Musk ha detto che si provveder alla sospensione dell’account dell’impostore e al blocco dei suoi pagamenti. Inoltre, ha fatto sapere che ogni cambio del nome comporter la perdita provvisoria della spunta blu di account verificato.


Se bisogner aspettare per l’introduzione delle funzionalit avanzate del nuovo Twitter Blue, la verifica tramite il nuovo sistema a pagamento era prevista gi per questo fine settimana. Tuttavia, Twitter ha all’ultimo deciso di rinviarne il debutto al 9 novembre per evitare interferenze con le elezioni di met mandato previste nella giornata di domani negli Stati Uniti.


Source link