Casa Bianca: nuovo framework per la regolamentazione delle criptovalute

da Hardware Upgrade :

Nella giornata di venerdì 16 settembre la Casa Bianca ha pubblicato un nuovo framework con direttive su un maggiore controllo delle criptovalute e delle risorse digitali, con il proposito di incorniciarle all’interno di un nuovo quadro normativo.


L’amministrazione Biden è preoccupata dalla crescente volatilità e, in particolare, dal recente declino delle criptovalute che ha portato a problemi in tutto il panorama della finanza. Il framework, il primo di questo tipo destinato alle criptovalute, in particolare si sofferma sulle misure che potrebbero essere prese per cambiare il settore dei servizi finanziari, rendere più semplici le transazioni e reprimere le frodi.



“Le risorse digitali rappresentano rischi significativi per consumatori, investitori e aziende. I prezzi di questi asset possono essere altamente volatili” sostiene l’amministrazione Biden. L’attuale capitalizzazione di mercato globale delle criptovalute è di circa un terzo del picco di novembre 2021″.


Le nuove linee guida saranno attualizzate dalla Securities and Exchange Commission (SEC) e dalla Commodity Futures Trading Commission (CFTC): non verranno quindi istituite nuove autorità. Il Consumer Financial Protection Bureau e la Federal Trade Commission, inoltre, sono chiamati a raddoppiare gli sforzi per monitorare i reclami dei consumatori e per far valere pratiche sleali, ingannevoli o abusive. Tuttavia, non sono stati ancora emessi mandati, con il framework che mancherebbe di efficacia e di chiarezza, secondo alcuni.


Biden, inoltre, si riserva di valutare se invitare il Congresso a modificare il Bank Secrecy Act attraverso l’estensione delle leggi contro la trasmissione di denaro senza licenza ai fornitori di servizi di asset digitali. Secondo una scheda informativa della Casa Bianca, si starebbe valutando l’opportunità di far rientrare in questa normativa anche gli scambi di asset digitali e le piattaforme di token non fungibili (NFT).


In ultimo, l’obiettivo sarà quello di intensificare le indagini sulla cattiva condotta del mercato degli asset digitali e raddoppiare gli sforzi di applicazione rafforzando il coordinamento tra le agenzie. Il quadro fa riferimento anche alla valuta digitale della banca centrale (CBDC), il cosiddetto “dollaro digitale”. Siamo ancora in una fase di sperimentazione e valutazione sulla CBDC, e si auspica un gruppo di ricerca dedicato guidato dal Tesoro nell’ottica di sostenere gli sforzi della Federal Reserve.



Source link