Cina: alcune novità per i razzi spaziali Lunga Marcia 5G, Lunga Marcia 9 e gli spazioplani

da Hardware Upgrade :

La caduta incontrollata del razzo spaziale Lunga Marcia 5B ha ricordato come la Cina da un lato abbia accelerato il proprio programma spaziale mentre dall’altro debba fare ancora degli sforzi per riuscire ad allinearsi a quelle che sono le realtà più evolute. Nonostante tutto non si può non ricordare la capacità di realizzare una stazione spaziale in autonomia (Tiangong) così come il successo della missione Tianwen-1 su Marte o ancora Chang’e-5 che ha riportato sulla Terra dei campioni di roccia dalla Luna.

cina razzi spaziali

In futuro la nazione asiatica ha intenzione di continuare con le missioni spaziali come quelle dirette verso i giganti gassosi, gli asteroidi, la Luna e Marte. Per riuscirci e per far evolvere anche la parte dedicata al volo umano saranno sviluppati nuovi razzi spaziali come il Lunga Marcia 5G (ex-DY) e Lunga Marcia 9. Questi nuovi vettori saranno utilizzabili sia per missioni con che senza equipaggio verso la Luna e oltre. Allo Zhuhai Airshow 2022 sono state mostrate nuove informazioni.

La Cina e i razzi spaziali di nuova generazione

Il primo razzo spaziale, Lunga Marcia 5G, è un’evoluzione di quello conosciuto in precedenza come Lunga Marcia 5DY. Si tratta di una soluzione che punta a essere più flessibile e potente di quello impiegato attualmente per le missioni dirette verso la stazione spaziale cinese Tiangong, chiamato Lunga Marcia 2F. In passato erano stati già presentati alcuni concept ma sembra che il design definitivo non sia ancora stato effettivamente definito.

cina razzi

Allo Zhuhai Airshow 2022, che si sta tenendo in Cina in questi giorni, le specifiche del Lunga Marcia 5G riportano un’altezza di 90 metri, 5 metri di diametro, 2187 tonnellate di massa al decollo e l’utilizzo di 21 motori YF-100K in grado di generare una spinta di 2678 tonnellate. Questo hardware dovrebbe essere in grado di portare in LTO (Lunar Transfer Orbit) circa 27 tonnellate di carico utile. Secondo Liu Bing (della CALT), questo modello dovrebbe essere quasi pronto per la fase prototipale vera e propria, considerando che la Cina intende arrivare all’allunaggio intorno al 2030.

Secondo un progetto della CASC, la stessa tipologia di vettore dovrebbe essere riutilizzabile e atterrare su una piattaforma sfruttando non un sistema di supporti inferiori (come Falcon 9) ma piuttosto una trama di cavi che lo bloccherà in posizione verticale. In questo caso i motori impiegati saranno gli YF-100N, parenti degli YF-100K citati più sopra.

cina lunga marcia

Ancora più potente sarà il vettore Lunga Marcia 9 (visibile nell’animazione qui sopra), che rappresenterà la “punta di diamante” del programma spaziale della Cina. Questo modello avrà un’altezza 108 metri, un diametro di 10 metri per tutti e tre gli stadi e una massa al decollo di 4180 tonnellate. Il primo stadio sarà dotato di quattro motori YF-130 a doppio ugello e di alette direzionali per il rientro e il recupero mentre il sistema avrà una capacità di portare 50 tonnellate di carico utile in LTO oppure 150 tonnellate in LEO. Molte caratteristiche tecniche rimangono ancora sconosciute e il design potrebbe non essere definitivo.

La Cina guarda anche al trasporto suborbitale

Sempre durante lo Zhuhai Airshow 2022 è stato anche mostrato un video dimostrativo di quello che potrebbe essere uno spazioplano suborbitale realizzato da CASC per il trasporto passeggeri. Si tratta di una soluzione con decollo verticale, atterraggio orizzontale (VTHL). Nelle immagini si può vedere un modello simile agli spazioplani di Virgin Galactic ma con la differenza che non c’è un aeroplano di supporto mentre il lancio avverrebbe direttamente dalla superficie. Attualmente sembra molto difficile tecnicamente riuscire ad arrivare a questo risultato anche se sono già stati condotti due test di un prototipo (non si sa lo stato di avanzamento dei lavori).


Un altro modello realizzato da SPACE-TRANSPORTATION prevede l’impiego di un’unità simile a un drone che utilizza booster per portare lo spazioplano vero e proprio in quota. Entrambe le unità sarebbero riutilizzabili e dovrebbero consentire la tratta da Shanghai a Dubai in un’ora di viaggio. Ovviamente il numero di passeggeri e il carico in generale sarà limitato a causa delle dimensioni complessive. A differenza del modello di CASC, in questo caso si avrà un decollo verticale e atterraggio verticale (VTVL).




Un
SSD SATA da 480GB a
meno di 40?
Oggi s, su Amazon!
Resuscita i vecchi PC, aggiunge GB ad alta velocit al desktop,
insomma, l’occasione
da non perdere
!

Idee regalo,
perch perdere tempo e rischiare di sbagliare?

REGALA
UN BUONO AMAZON
!


Source link