Clamoroso! EVGA rompe con NVIDIA e lascia il settore delle schede video!

da Hardware Upgrade :

La notizia clamorosa e giunge come un fulmine a ciel sereno: EVGA esce dal settore delle schede video, e lo fa rompendo la lunga partnership (dal 2002) con NVIDIA. Non vedremo quindi alcuna EVGA GeForce RTX 4090 FTW3 o la variante estrema Kingpin arrivare sul mercato nelle prossime settimane, nonostante l’azienda abbia gi prodotto una ventina di sample di RTX 4090 FTW3 questa estate.

EVGA ha sottolineato che non ha intenzione di diventare partner di AMD o Intel; la decisione di uscire dal settore delle schede video quindi totale e categorica. Anche se alla base della scelta ci sono motivazioni di business ed economiche, il CEO Andrew Han ha parlato principalmente di una mancanza di rispetto da parte di NVIDIA, portando il rapporto a un deterioramento fino al punto di rottura.

NVIDIA avrebbe reso a EVGA molto difficile operare, ad esempio non comunicando il prezzo MSRP (il prezzo di listino consigliato) delle schede, nonch il numero di GPU allocate e il costo delle stesse fino al lancio pubblico dei modelli, lasciando cos il partner nell’impossibilit di definire un prezzo dei prodotti custom. Un altro problema sarebbe legato ai driver: spesso NVIDIA li consegna prima alla stampa che ai partner stessi, impedendo loro di condurre i doverosi test interni prima del lancio.

Si parla anche di massimali di prezzo, oltre a non poter personalizzare le schede cambiando le specifiche, come aggiungere pi memoria. Questo ha limitato di molto il margine di manovra dei partner, creando un settore dove molto spesso “un modello vale l’altro”, con differenze spesso esigue e non decisive nella scelta di acquisto tra i prodotti dei diversi partner AIB.

Un altro problema la competizione che NVIDIA fa con le proprie schede Founders Edition, diventata pi forte con il recente taglio dei prezzi: la societ, in quanto fornitore e produttore, non deve preoccuparsi molto dei margini di profitto, mentre EVGA oggi si ritrova a vendere molte delle schede video di fascia alta in perdita di centinaia di dollari a modello. Questo avviene perch siamo a fine ciclo e con molto inventario da smaltire, aspetto che induce a stabilire sconti molto marcati.

EVGA ora dovr procedere con una revisione dell’organico, e mentre il CEO auspica di ricollocare i dipendenti del settore grafico, sar dura: circa il 75% del business dell’azienda era catalizzato dalla vendita di GPU GeForce. L’azienda ha assicurato che continuer a vendere le soluzioni GeForce RTX 3000 e offrire garanzia e supporto per le schede a norma di legge. Per quanto e in che modalit ancora da stabilire.

NVIDIA, dal canto suo, ha rilasciato una brevissima nota tramite un portavoce: “Abbiamo avuto una grande partnership con EVGA nel corso degli anni e continueremo a supportarli per l’attuale generazione di prodotti. Auguriamo a Andrew e ai nostri amici di EVGA tutto il meglio“.

Secondo Jon Peddie Research, l’uscita di scena di EVGA lascer un grande buco nel settore delle schede video AIB di NVIDIA nel Nord America. A detta dell’analista, EVGA aveva il 40% del mercato, a cui si aggiungevano molti estimatori anche in Europa.

Source link