Collision di Toronto, il ‘rinascimento’ delle startup italiane


Il Collision è il più grande evento in presenza che si svolge a Toronto dall’inizio della pandemia, con 35mila presenze e un aumento del 50 per cento del numero delle startup. Le idee presentate saranno utilizzate dall’amministrazione cittadina per affrontare quelle sfide che vanno dall’inclusione al cambiamento climatico fino alla lotta alla povertà a cui la tecnologia può dare una soluzione, spiega sindaco della città John Tory.

Il “rinascimento” delle startup italiane

Significativa la presenza delle startup italiane giunte a Toronto, dove la comunità italiana è molto numerosa. Il ruolo della creatività italiana portata al Collision è stata apprezzata anche dagli stessi organizzatori. “C’è un rinascimento in questo momento in Italia dell’ecosistema imprenditoriale nella tecnologia. Abbiamo un enorme numero di startup italiane che sono venute qui al Collision”, sottolinea il Ceo e Founder dell’evento Paddy Cosgrave, che facendo una battuta aggiunge: “Se l’Italia nel calcio va male, non possiamo dire lo stesso per le startup italiane. Ho la sensazione che stia andando in scena la stagione dell’imprenditoria italiana in ambito tecnologico, senza dubbio l’Italia meglio nelle startup che nel calcio”.

Le idee più interessanti

Questa è la selezione, a nostro avviso, dei progetti italiani più interessanti che abbiamo incontrato al Collision di Toronto.

 

Wakapapa è l’ultimo dei progetti di Forequest, presentato in anteprima all’evento di Toronto. Si tratta di una soluzione che permette ai brand di fare pubblicità sul Metaverso. Wakapapa è un ambiente di gioco, dove gli utenti e i brand che desiderano partecipare lavorano insieme per condividere il valore della loro interazione e supportare campagne di sostenibilità.

 

Gonnadu è una app che permette di organizzare il proprio tempo libero. Quante volte ci capita di ritrovarci con del tempo libero non preventivato che cerchiamo di occupare chiedendo ai nostri amici di raggiungerci al volo magari per un gelato e una chiacchiera? E quante volte ci capita di ricevere una sfilza di risposte negative? Gonnadu è una app in cui sarà possibile creare proposte che assumono le vesti di annunci, per trovare la giusta compagnia, dal mangiarsi una pizza al match di padel.

 

Già sul mercato e utilizzata da oltre 300 aziende è TimeFlow, che presenta a Toronto la sua piattaforma rivolta alle imprese per l’esternalizzazione dei servizi di sviluppo software e di information technology. Timeflow semplifica la gestione dei fornitori di servizi software e tecnologici e permette di fare scouting di nuove competenze.

 

Cyberneid, infine, è una tecnologia italiana che unisce l’intelligenza artificiale all’identità elettronica per fornire diversi servizi che vanno dalla verifica dell’identità di un cittadino alla firma di documenti a distanza. Cyberneid ha creato diversi prodotti per contrastare il furto d’identità e per automatizzare e per semplificare i processi di firma elettronica dei contratti.



fonte : skytg24