Come funzionerà la fotocamera 3D dei prossimi iPad Pro


Il nuovo sensore fotografico potrebbe arrivare prima sul tablet che sull’iPhone

Già da tempo abbiamo alcune previsioni su quelle che potranno essere le novità più importanti studiate da Apple per i prossimi iPad Pro, tra cui la possibilità di usarli con i mouse usb o la disponibilità di un modello più economico e, proprio durante queste ultime ore, alcuni rumors ci preannunciano il probabile arrivo di un sensore fotografico 3D.

Infatti, è il sito coreano The Elec – insieme a MacRumors – ad affermare che durante il prossimo marzoi l’azienda di Cupertino potrebbe presentarci un nuovo modello di iPad Pro dotato di fotocamera 3D: attestandosi come il primo dispositivo marchiato Apple ad essere dotato di questa tecnologia.

Come funzionerà il sensore 3D di iPad Pro

La nuova fotocamera 3D verrà installata direttamente nel modulo fotografico quadrato presente sulla parte posteriore del dispositivo e che includerà tre sensori fotografici, come previsto per i prossimi iPhone che potrebbero arrivare in autunno; mentre, a fornire le componenti, sarà Derkwoo Electronics che potrebbe iniziare la produzione di massa dei sensori e delle staffe di assemblaggio già dalla fine del 2019.

Il sensore tridimensionale previsto nei nuovi iPad Pro potrebbe sfruttare la tecnologia Time of Flight – detta anche ToF e tradotta letteralmente in “tempo di volo” – che appunto, è in grado di stimare la distanza tra la telecamera e un oggetto, calcolando il tempo impiegato da un impulso luminoso per raggiungere il soggetto inquadrato e ritornare al sensore: permettendo così di ottenere informazioni accurate sulla prospettiva e profondità nell’intero contesto.

Sebbene possano sembrare irrisori, i vantaggi di una fotocamera 3D nell’iPad Pro potrebbero avere largo impiego nelle applicazioni di realtà aumentata, in quelle dedicate alla mappatura e ricostruzione tridimensionale di volti e oggetti o per perfezionare la messa a fuoco della fotocamera.

Lo stesso sensore innovativo, inoltre, potrebbe essere installato negli iPhone rilasciati a fine 2020: ma solo dopo circa 6 mesi dall’esordio previsto nei tablet della mela.

Stando alle informazioni riportate dalla fonte, la novità ci verrà consegnata durante il primo trimestre del 2020 ma non essendoci alcuna comunicazione ufficiale, non ci resta che cogliere questa anticipazione con le opportune distanze e restare in attesa di ulteriori aggiornamenti a riguardo.

Potrebbe interessarti anche





Source link