Come si programmano i computer quantistici? IBM presenta un corso gratuito per tutti

da Hardware Upgrade :

IBM ha annunciato l’avvio di un nuovo corso per imparare a programmare i computer quantistici. Si tratta di una serie di video che verrà pubblicata su YouTube e che partirà dalle basi della teoria dell’informazione quantistica per passare, poi, agli algoritmi quantistici e a problemi come la mitigazione del rumore.

IBM lancia un corso per imparare a programmare i computer quantistici

Programmare un computer quantistico non è come programmarne uno classico: entrano infatti in gioco numerosi problemi e peculiarità che sono tipici di questi dispositivi, a partire dal modo in cui vengono gestite le informazioni. Non si ha infatti a che fare con i classici bit, ma con i qubit, che hanno proprietà ben differenti.

Sapere che un qubit viene rappresentato come una serie di coordinate sulla sfera di Bloch, che cosa sono e come funzionano le porte logiche quantistiche (e quale corrispondenza c’è con quelle classiche), come si comporta un qubit rispetto alle misurazioni… Sono moltissime le nozioni che bisogna conoscere per affrontare la programmazione in ambito quantistico.

Il corso di IBM, che punta a offrire una formazione di livello universitario, si concentrerà sull’uso di Qiskit come piattaforma con cui scrivere i programmi (e probabilmente di Qiskit Textbook nello specifico) e non richiederà conoscenze pregresse di fisica quantistica o teoria dell’informazione quantistica, ma richiederà una certa familiarità con l’algebra lineare, i numeri complessi (necessari, ad esempio, per comprendere il funzionamento della succitata sfera di Bloch) e altri concetti matematici come prodotti e somme di matrici.

Il corso includerà quattro unità: la prima sarà dedicata ai concetti generali di teoria dell’informazione quantistica, la seconda agli algoritmi quantistici, la terza agli aspetti matematici sottostanti il trattamento quantistico dell’informazione, la quarta al tema del rumore e di come si possa ridurlo. Il coro sarà tento da John Watrous, professore alla David R. Cheriton School of Computer Science presso l’Università di Waterloo, in Canada.

L’inizio è previsto per il 1° novembre, con i video che saranno caricati direttamente sul canale YouTube di Qiskit.


Source link