Seleziona una pagina
mercoledì, Feb 28

Corsair 2500X, il nuovo case a doppia camera per piattaforme micro-ATX e mini-ITX

da Hardware Upgrade :

Corsair introduce oggi Corsair 2500X, un case a doppia camera per chi vuole qualcosa di diverso dalle classiche soluzioni tower. Parte della serie 2500 insieme ai modelli 2500D AIRFLOW e al 2500X RGB, il nuovo 2500X permette di realizzare configurazioni basate su motherboard mini-ITX e micro-ATX: escluse quindi tutte le soluzioni ATX, il formato più in voga, che tuttavia Corsair copre con un modello più grande, la serie 6500 declinata anche in quel caso in diverse opzioni.



Clicca per ingrandire

La casa statunitense rientra nel mondo dei case “dual chamber” dopo avervi presenziato con soluzioni come il 680X e l’Air 540. Per questo ritorno, Corsair ha lavorato in tante direzioni, partendo anzitutto dall’offrire agli utenti la massima libertà di avere un case come lo desiderano.



Clicca per ingrandire

Per prima cosa, le tre versioni permettono agli utenti di scegliere tra più proposte, da quelle che reputano esteticamente più appaganti – interamente in vetro o con ventole ARGB preinstallate – a quelle con pannelli mesh per un maggiore scambio d’aria.


Clicca per ingrandire

In futuro, inoltre, gli utenti potranno acquistare un modello case e poi sostituire totalmente i pannelli (passando, ad esempio, da una versione totalmente in vetro a una full mesh comprando l’apposito kit) oppure integrare ulteriori pannelli in legno. La casa statunitense ha anche realizzato una serie di accessori:

  • ELITE Panel Kit: disponibili in cinque finiture per adeguarsi all’estetica del contesto in cui si trova il case
  • RapidRoute RetroFit Kit: semplifica l’instradamento dei cavi aggiungendo due barre di gestione dei cavi e punti di fascettatura aggiuntivi
  • Vertical Mount Kit: consente di mettere in verticale la scheda video grazie a un cavo riser PCIe 4.0 da 175 mm
  • Glass Conversion Kit: permette di convertire il modello 2500D in 2500X con un pannello in vetro temperato
  • Motherboard Cable Cover: serve a nascondere i cavi delle ventole laterali

Un’altra interessante novità riguarda il supporto ad ASUS BTF e MSI Project Zero, nomi dietro cui si nascondo le motherboard con connettori sul retro, caratteristica che permette di nascondere meglio i cavi alla vista. Con il kit iCUE LINK la cosa diventa ancora più semplice e immediata, per risultati visivamente accattivanti e meno difficoltà nel cable management.


Clicca per ingrandire

Corsair ha creato un telaio in acciaio robusto (i pannelli sono spessi 3 mm), con diverse opzioni per indirizzare i cavi e varie possibilità di raffreddamento. Veniamo però alle caratteristiche:

Come visibile dalla tabella, il 2500X e il 2500D AIRFLOW non includono alcuna ventola preinstallata di base, mentre il 2500X RGB, in arrivo successivamente, godrà di tre CORSAIR RX120 RGB e dell’hub iCUE LINK System. Il case è dotato di un I/O frontale composto da una USB 3.2 Gen-2 Type-C, due USB 3.2 Gen1 Type-A e un jack audio da 3,5 mm combo.


Clicca per ingrandire

Abbiamo avuto modo di vedere da vicino e prendere contatto con il Corsair 2500X, ammirandone il design con pannello frontale e laterale in vetro, ma anche la duttilità, perché consente di installare motherboard con connettori frontali o posteriori, nel nostro caso abbiamo optato per una TUF GAMING B760M-BTF WIFI D4 con connettori posteriori.



Clicca per ingrandire

Al fine di una corretta gestione dei cavi è importante decidere quali sono i cavi che servono, collegarli ai connettori sulla scheda madre e poi inserire l’alimentatore. A tal proposito, noi abbiamo optato per installare un PSU ATX tradizionale, ma fossimo in voi opteremmo per un SFX, la stessa Corsair ne offre di diverse potenza nella gamma SF-L. D’altronde lo spazio posteriore, per quanto ampio, non è infinito e un PSU più piccolo aiuta.


Clicca per ingrandire

Sopra l’alimentatore è presente un vano in grado di ospitare due SSD o hard disk da 2,5 / 3,5 pollici, ma se non necessario consigliamo di rimuovere quella gabbia per ottenere ulteriore spazio per cable management, specie per le motherboard ASUS BTF e MSI Project Zero.


Clicca per ingrandire

Per il resto, non ci sono particolari difficoltà nell’assemblaggio di un PC. La presenza di un frontale in vetro che aumenta la parte visibile del case impone anche una maggiore attenzione al cable management – prendetevi un po’ più di tempo di quanto non abbia potuto fare noi. Per questo potreste trovare utile il sistema iCUE Link della stessa Corsair, composto da ventole e sistemi di raffreddamento in grado di funzionare con pochissimi cavi.


Clicca per ingrandire

Nel nostro case abbiamo montato nella parte laterale alla motherboard 2 ventole di nuova generazione di Corsair, le RX120 RGB caratterizzate da specifiche di 74,2 CFM in termini di flusso d’aria e 4,38mm-H2O per quanto riguarda la pressione statica.


Clicca per ingrandire

Magnetiche e interfacciabili tra loro da un connettore, grazie alla tecnologia iCUE Link funzionano collegandosi a un hub che si può nascondere sul retro, eliminando la necessità per ogni ventola di collegare due cavi, uno per l’alimentazione e il funzionamento e l’altro per l’illuminazione LED.


Clicca per ingrandire

Corsair 2500X supporta schede video fino a 400 mm, quindi praticamente qualsiasi GPU in commercio: potete vedere come una GeForce RTX 4070 SUPER lasci ampio spazio nel case – avremmo potuto installare una RTX 4090 senza grandi problemi. Come detto, è possibile montare una GPU in verticale mediante l’acquisto di un apposito kit.


Clicca per ingrandire

Quanto al raffreddamento a liquido della CPU, si può montare un radiatore fino a 360 mm sulla parte superiore oppure sul fondo. In quella posteriore c’è spazio per un ventola / radiatore da 120 mm e, alla bisogna, è possibile montarne uno da 240 mm lateralmente, dove noi abbiamo posto le ventole Corsair RX120 RGB. Non ci sono filtri per l’insonorizzazione, mentre ve ne sono invece sul fondo e sul lato che dovrebbero impedire alla polvere di entrare copiosamente.


Clicca per ingrandire

In definitiva, Corsair 2500X è un case sicuramente funzionale e di bell’aspetto, ma a patto di dedicare un po’ di tempo nella gestione dei cavi nella parte posteriore, dove comunque la doppia camera ampia aiuta. Il suo prezzo, come quello del 2500D AIRFLOW, è pari a 150€ circa, mentre la versione 2500X RGB ha un prezzo di 230€.

Source link