Dacia svela Manifesto: veicolo elettrico e essenziale, incarna il futuro della marca

da Hardware Upgrade :

La transizione verso un nuovo tipo di mobilit e verso l’elettrificazione sta coinvolgendo anche Dacia che, tuttavia, stata chiara: non ci saranno nuove Dacia elettriche ad alta autonomia fin quando la casa non sar sicura di poter offrire un prodotto in linea con la sua filosofia.

Questo significa avere un costo accessibile a tutti, puntando sull’essenziale e il pratico. Ma anche mettendo le mani avanti, il marchio controllato da Renault ha presentato Manifesto, un prototipo il cui nome spiega perfettamente il significato del progetto.

Dacia Manifesto

Il veicolo, una sorta di fuoristrada rugged, un laboratorio di tecnologie e applicazioni che potremo vedere in futuro sulle auto Dacia. Il motore elettrico ovviamente il primo esempio, ma anche il fatto che il veicolo sia “nudo” un dettaglio indicativo. Mancano infatti portiere, finestrini, e anche il parabrezza. Questo non significa che le Dacia future saranno cos, ma la cosa va a sottolineare l’impegno verso l’essenzialit dei veicoli, che come risvolto porta ad un minor perso, e quindi migliori consumi.

Dacia Manifesto

Al frontale trova posto un solo e unico faro, che pu essere anche rimosso per diventare una torcia, ed in generale tutto il mezzo votato all’outdoor e all’escursione, un ambito sul quale Dacia sta spingendo molto ultimamente.

Il retro del veicolo non ha un vero portellone, lasciando spazio a un pianale accessibile e piatto, quasi fosse un piano di lavoro, sotto il quale risiede una batteria di back up, dotata di prese domestiche per alimentare qualsiasi cosa. Pu anche scollegarsi dal veicolo, per dare corrente, ad esempio, a un campo base.

Dacia Manifesto

Gli interni riflettono la stessa filosofia, con materiali naturali, come il sughero sul cruscotto, e tutto interamente lavabile con un getto d’acqua. Sempre in ottica escursionismo, i sedili possono trasformarsi in poche mosse in sacchi a pelo. Infine l’impronta inquinante di Manifesto ridotta anche grazie all’uso di tanti materiali riciclati, come le parti di carrozzeria esterna ricavate da plastica sminuzzata e agglomerata con una speciale resina. Pi ecologici anche gli pneumatici, senza aria e progettati per durare tutta la vita del veicolo.

Come detto, Manifesto non anticipa un modello di serie, ma molte delle cose presentate le vedremo nei modelli futuri, e nel frattempo il concept apparir in pubblico al Salone di Parigi.


Source link