Disicanto, il teaser della seconda parte della serie animata del papà dei Simpson


Arrivano a settembre i nuovi episodi della serie animata creata da Matt Groening: dopo le minacce e le perdite subite, Bean e il demone Luci scendono agli Inferi per ribaltare la situazione

Tornerà il prossimo 20 settembre Disincanto, la serie animata creata da Matt Groening, il padre di Simpson e Futurama. Dopo i primi episodi diffusi su Netflix a partire dall’agosto 2018, arrivano quelli che compongono la seconda parte di questa produzione volta a esplorare un passato immaginario medievaleggiante. In queste ore è stato diffuso il primo trailer di questo secondo ciclo, in cui vediamo i protagonisti fare i conti con le conseguenze di ciò che è accaduto nello scorso epilogo.

Al termine dei primi dieci episodi, infatti, la principessa ribelle Bean aveva riportato in vita la madre, la regina Dagmar, salvo poi scoprire che si trattava di una strega malvagia con l’intenzione di trasformare in pietra tutti gli abitanti di Dreamland. Nel frattempo il suo povero amico Elfo era caduto in battaglia e Bean e il demone Luci si trovano a dover mettersi in contatto con lui direttamente dal Paradiso. Per farlo tornare in vita, però, e cercare di sventare il destino del regno, i due scendono agli Inferi, al cospetto di Satana stesso.

Il trailer, il cui sottofondo musicale è una lenta versione di Call Me di Blondie, rivela in realtà poco sulle trame a venire eppure promette di mettere al centro la relazione fra Bean e i suoi aiutanti secondari: erano stati molti i critici che avevano sottolineato, infatti, in mezzo ai difetti che avevano rallentato il ritmo e l’efficacia dei primi episodi di Disincanto, come un punto di forza notevole venisse proprio dai personaggi comprimari. Dopo questo secondo ciclo, una seconda stagione è prevista per il 2021 e 2022.

Potrebbe interessarti anche





Source link