DJI Mavic 3 Classic: via la doppia fotocamera, ma resta quella Hasselblad con sensore 4/3 da 20 megapixel

da Hardware Upgrade :

DJI Mavic 3 Classic: via la doppia fotocamera, ma resta quella Hasselblad con sensore 4/3 da 20 megapixel

“Ora il colosso cinese propone una nuova versione del suo quadricottero, denominata DJI Mavic 3 Classic, che rinuncia alla seconda fotocamera in favore di un design, appunto, più ‘classico’ e tradizionale. Il nuovo drone non rinuncia però al pezzo forte del fratello maggiore, ossia la fotocamera principale Hasselblad L2D-20c con sensore 4/3 da 20 megapixel”

DJI Mavic 3 è un prodotto che sicuramente ha caratteristiche di punta, ma che noi stessi nella recensione abbiamo definito ‘non per tutti’. Il set di caratteristiche tecniche del drone ne ha infatti fatto lievitare il prezzo, mettendo a disposizione dei videomaker molti strumenti, alcuni dei quali non fondamentali per tutti. Tra questi il doppio modulo fotocamera con sensore di grandi dimensioni e modulo secondario per la funzione di zoom ibrido ottico+digitale.

DJI Mavic 3 Classic

DJI Mavic 3 Classic

Ora il colosso cinese propone una nuova versione del suo quadricottero, denominata DJI Mavic 3 Classic, che rinuncia alla seconda fotocamera in favore di un design, appunto, più ‘classico‘ e tradizionale. Il nuovo drone non rinuncia però al pezzo forte del fratello maggiore, ossia la fotocamera principale Hasselblad L2D-20c con sensore 4/3 da 20 megapixel , che sfrutta un’ottica con focale equivalente di 24mm F2.8 e 84° di angolo di visione e offre diaframma regolabile f/2.8-f/11. La fotocamera può catturare video fino a 5.1K/50 fps, 4K/60 fps e 1080p/60fps utilizzando le codec H.264 e H.265. Per gli slow motion, Mavic 3 Classic acquisisce video a 4K/120fps e 1080p/200fps.

DJI Mavic 3 Classic

Anche l’avionica naturalmente è la stessa e con essa i 46 minuti di autonomia di volo. Non cambia nemmeno il sistema di trasmissione a lunga gittata O3+. Naturalmente troviamo tutte le funzioni messe a disposizione del sistema sistema ActiveTrack 5.0, che utilizza più sensori di visione per riconoscere i soggetti, bloccarli nell’inquadratura e inseguirli anche nel caso essi escano dal campo inquadrato. Troviamo quindi le funzioni MasterShots e QuickShots.

Gli 8 sensori visivi permettono di rilevare ostacoli in tutte le direzioni, mettendo a disposizione anche la funzione di evitamento e aggiramento ostacoli. Per volare in sicurezza, poi, anche DJI Mavic 3 Classic è dotato di un ricevitore AirSense ADS-B, che fornisce ai piloti la consapevolezza della presenza di aeroplani ed elicotteri nelle vicinanze e di sistema di geofencing GEO 2.0.

Prezzo e disponibilità

DJI Mavic 3 Classic

DJI Mavic 3 Classic è preordinabile a partire da oggi su dji-store.it e presso i due punti vendita DJI Store di Roma e Milano; dal 9/11 sarà disponibile anche presso i rivenditori autorizzati in 3 configurazioni di acquisto:

  • Mavic 3 Classic (solo drone) non include un radiocomando o un caricabatterie ed è l’ideale per chi possiede già un drone DJI esistente ed è pronto per fare un ulteriore passo in avanti con la fotocamera top di gamma di Mavic 3. È compatibile con qualsiasi controller DJI RC-N1, DJI RC o DJI RC Pro esistente. È disponibile al prezzo di 1.509 €.
  • Mavic 3 Classic con caricabatterie e radiocomando DJI RC-N1. È disponibile al prezzo di 1.609 €.
  • Mavic 3 Classic (con DJI RC) con caricabatterie e radiocomando DJI RC. È disponibile al prezzo di 1.759 €.
  • Mavic 3 Classic Fly More Kit  (senza drone) include due Batterie di volo intelligenti, una Stazione di ricarica per batterie (100 W), un Caricabatterie per auto da 65 W e tre paia di eliche silenziose. È disponibile al prezzo di 609 €.

Source link