Dopo GTA 6, anche Diablo 4 vittima dei leak: 40 minuti di gameplay trapelano online

da Hardware Upgrade :

La notizia del cosiddetto ‘mega leak’ di Grand Theft Auto 6 ha scosso l’intera industria videoludica. Tuttavia, la violazione subita poche ore fa da Rockstar non è stata l’unica: anche Blizzard Entertainment cade vittima di una fuga di contenuti che ha permesso ad un utente non ancora identificato di diffondere alcuni materiali riservati. L’ultimo leak riguarda dunque Diablo 4, altro attesissimo titolo che viene mostrato in un lungo filmato di gameplay.

Attenzione: trattandosi di un leak, invitiamo chiunque non voglia rovinarsi la sorpresa a evitare di cliccare sui link che rimandano al contenuto trapelato. Noi, d’altro canto, eviteremo di descrivere in maniera dettagliata ciò che si vede nei filmati diffusi in rete.

Diablo 4: un gameplay di 43 minuti sta circolando in rete

Come riportato su Reddit dall’utente iV1rus0, due video caricati su files(.)fm mostrerebbero in azione Diablo 4. I filmati sembrano provenire da una versione preliminare del GdR, come dimostrano i diversi watermark che appaiono sulla schermata e l’aspetto incompleto degli scenari del gioco. Il materiale condiviso online consiste in ben 43 minuti di gameplay.

diablo 4 negromante

Mentre il già menzionato leak di GTA 6 è stato causato da un hacker (tale teapothuberhacker), i video di Diablo 4 erano stati trasmessi su un server privato di Discord. Guarando il primo filmato è infatti possibile assistere ad una conversazione tra due spettatori, con tanto di voci modulate: il primo spettatore esorta l’altro a guardare la livestream di un utente chiamato ‘Skye‘, mentre il secondo prova ad indovinare a quale titolo stia giocando – curiosamente, quest’ultimo menziona un nuovo gioco di The Witcher e un ipotetico seguito di TES V: Skyrim.

Come anticipatovi, non entreremo troppo nei dettagli, ma vi basti sapere che i feedback condivisi dai ‘curiosi’ utenti di Reddit sono in gran parte positivi. Qualcuno elogia la grandezza del mondo di gioco – il che giustificherebbe il suddetto paragone con Skyrim – mentre alcuni utenti meno entusiasti fanno notare la presenza di alcuni indicatori dell’interfaccia che rimanderebbero ad attività giornaliere ed altri elementi tipici dei Game as a Service (GaaS).

Oltre alle voci modificate dei due spettatori di Discord, altre informazioni potrebbero permettere a Blizzard Entertainemnt di risalire facilmente alla fonte del leak. Con ogni probabilità, il publisher americano condividerà presto un comunicato in cui commenterà la vicenda.


Source link