Ecco quando potrebbe uscire Diablo 4, secondo un rumor

da Hardware Upgrade :

Diablo 4 gi ufficialmente previsto per il 2023 ma, stando a un recente giro di indiscrezioni, ora abbiamo una finestra temporale pi precisa per il suo rilascio. Secondo Windows Central, infatti, Blizzard ha previsto di pubblicare il nuovo action rpg a visuale isometrica nel mese di aprile 2023. In occasione dei The Game Awards di dicembre arriverebbe la conferma di questa indiscrezione, insieme al lancio dei pre-order.


Blizzard avrebbe previsto una campagna di marketing in grande stile per il nuovo capitolo della serie Diablo per sistemi domestici, che partirebbe proprio dai The Game Awards, l’evento videoludico pi importante dell’anno, identificato spesso anche come “la Notte degli Oscar dei videogiochi”, che ospita anche l’annuncio di nuovi giochi. Quanto ai pre-order, sarebbero in programma varie edizioni digitali, insieme all’edizione per collezionisti con materiale fisico. Secondo i rumor, tra i benefit dei pre-order anche l’accesso anticipato alla versione open beta di Diablo 4 a febbraio.


Diablo 4


Le date coinciderebbero con il programma di beta test precedentemente rivelato (insieme a un video di 40 minuti con un leak del gameplay). Pi prevedibili, invece, le informazioni sul modello di business, visto che Diablo 4 dovrebbe essere basato su un sistema di tipo live-service con stagioni supportato da microtransazioni. Secondo le informazioni in possesso di Windows Central, la prima stagione provvisoriamente programmata per il terzo trimestre, con un certo distacco, dunque, rispetto al rilascio della prima versione del gioco.


Microsoft sta attualmente lavorando per chiudere l’accordo per l’acquisizione di Activision Blizzard entro l’estate. Se superer le ultime remore dell’antitrust, dunque, potrebbe garantire la presenza di Diablo 4 su Xbox Game Pass e PC Game Pass prima dell’inizio della Stagione 1, potendo controllare le propriet di Activision Blizzard. Naturalmente, questo contribuirebbe in maniera non indifferente alla diffusione capillare del gioco, anche in funzione delle scarse risorse hardware richieste e della capacit dello schema di gioco di Diablo di adattarsi agli smartphone.



Source link