Seleziona una pagina
giovedì, Gen 25

Eleglide M2, la mountain bike elettrica affidabile ed economica



Da Wired.it :

Una volta fuori dalla scatola e montata è già pronta all’uso dato che la batteria sarà carica: si gonfiano i pneumatici, si regolano per bene i freni (meglio chiuderli più del dovuto) e si può già scorrazzare per prati, sterrato o in ambienti cittadini. L’autonomia è davvero molto generosa, ben oltre i 100 km (circa 125 km secondo la nostra esperienza, con pedalata assistita a livelli bassi) e le ruote larghe da 27,5 o 29 pollici la rendono comoda per percorsi outdoor così come per oltrepassare pericoli urbani come buche oppure le temibili rotaie del tram. La velocità massima è di 25 km/h, come da legge, i livelli di spinta del motore standard da 250 watt vanno da 1 a 5 col primo molto leggero e l’ultimo un po’ esagerato, da utilizzare solo con strada libera, senza troppe svolte e con un po’ di accortezza.

Abbiamo apprezzato come l’azione del motore sia graduale così da evitare di cadere goffamente nel caso in cui ci si dimentichi magari di aver impostato un livello 5 e si debba affrontare subito una curva stretta. Molto buone anche le sospensioni a escursione regolabile fino a 10 centimetri (o bloccabile del tutto agendo sulla forcella) così come il faretto frontale, ma non è presente uno posteriore. Il cambio Shimano è preciso e veloce con comandi a portata di pollice e indice sul largo manubrio: ci sono tre corone e otto pignoni per qualsiasi esigenza.



[Fonte Wired.it]