EnGenius Fit: una gamma di switch e access point a misura di PMI

da Hardware Upgrade :

EnGenius Fit è la nuova gamma di dispositivi per il networking di EnGenius dedicata al mondo delle piccole imprese. Switch e access point semplici da installare, configurare e gestire, ma anche più economici rispetto alle più costose versioni enterprise. La gamma include switch di tipo Layer2+ da desktop o da montare in rack, anche con supporto Poe, e una serie di access point per interni ed esterni con supporto per il Wi-Fi 6.

I nuovi switch della serie EnGenius Fit

La gamma di switch EnGenius Fit è composta da cinque modelli tutti con supporto PoE (Power over Ethernet). Il più economico e compatto è il modello da FitSwitch 8 PoE, dotato di 8 porte GbE, alle quali si aggiungono due connessioni SFP per l’uplink.

EngenusFitSwitch

Si tratta di un modello gestito con un budget PoE di 55 Watt, pensato per essere installato a scrivania. I modelli superiori sono dotati di 24 o 48 porte e si distinguono fra PoE e Full PoE. La differenza è la potenza che sono in grado di gestire, che nei modelli Full PoE è superiore, con un massimo di 740 Watt nel modello da 48 porte, FitSwitch 48 Full PoE.

Gli access point EnGenius Fit

fitAP outdoorTre gli access point della serie Fit di EnGenius, tutti con supporto allo standard Wi-Fi 6. Per quanto riguarda i dispositivi da installare all’interno degli edifici, abbiamo Fit6 4×4 e Fit6 2×2. Come suggerisce il nome, la differenza è da cercare nel numero di radio installate e, quindi, della velocità massima raggiungibile in condizioni ideali. Il modello 4×4 può raggiungere un masssimo di 2.400 Mbps sulla banda dei 5 Ghz e di 1.148 Mbps su quella dei 2,4 Ghz, che dimezzano nel modello 2×2.

Per garantire il massimo delle prestazioni sono dotati di porta 2,5 GbE con supporto PoE, che riduce il numero di cavi necessari all’installazione dato che basterà il cavo Ethernet per trasferire dati e corrente, a patto ovviamente di disporre di uno switch PoE. 

Il modello per esterni condivide le caratteristiche di Fit6 2×2, e si differenzia per la protezione da acqua e polvere: il dispositivo è certificato IP67. Oltre a questo, è dotato di un input proprietario a 48V di tipo PoE, che permette di resettare ed effettuare il riavvio a una distanza massima di 100 metri. Una soluzione intelligente, dato che spesso questi access point sono posizionati in luoghi difficili da raggiungere: poter intervenire sul tasto di “accensione” da remoto semplifica la manutenzione quando l’AP esibisce problemi e non è raggiungibile dalla sua interfaccia. Fatto che spesso si risolve con un semplice reset manuale, appunto. 

FitXPress e FitController: accesso da remoto in piena sicurezza

I nuovi dispositivi della gamma Fit si installano molto facilmente: basta connetterli alla rete e alla rete elettrica e scansionare tramite l’app FitXpress il QR Code presente sul retro dell’unità per inserirli nella propria infrastruttura e gestirli da una comoda interfaccia disponibile sia per desktop sia per mobile, proprio come accade con la gamma EnGenius Cloud di cui abbiamo parlato qui.

Il vantaggio è che il prodotto potrà essere installato da personale non specializzato, ma poi configurato, gestito e mantenuto da persone più esperte che potranno controllarlo da remoto. Un aspetto che può fare la differenza in settori come l’hospitality, l’educazione, la sanità, che si affidano spesso a MSP per la gestione della propria infrastruttura. 

fitcontroller

FitController, invece, è dedicato a chi ha maggiori esigenze di sicurezza. Si tratta di un dispositivo di sicurezza da installare nella rete locale che crea un tunnel cifrato e sicuro e permette di gestire quindi tutti i dispositivi di rete EnGenius senza passare per il cloud di EnGenius. 

Source link