Febbre del Litio: la domanda sempre più alta di veicoli elettrici sta innalzando la quota di mercato del metallo raro

da Hardware Upgrade :

L’aumento della produzione di auto elettriche da parte delle case automobilistiche ha alzato a dismisura la domanda del litio, il componente principale delle batterie attualmente usate, almeno fino a quando l’attuale chimica non verrà rimpiazzata da valide alternative, ma l’offerta del metallo è piuttosto limitata e questo ha portato anche a un considerevole aumento del prezzo e a una ricerca febbrile di nuovi giacimenti.

Secondo una recente indagine il mercato del litio ha registrato un aumento del 10% rispetto allo scorso anno e secondo gli esperti la domanda è destinata ad aumentare considerevolmente sotto la spinta dei produttori di auto elettriche, intenzionati ad aumentare considerevolmente la produzione di veicoli a zero emissioni.

Alt

Grand View Research, autore dell’indagine, ha commentato: “Il rapido sviluppo delle tecnologie delle batterie sta spingendo la domanda di LiOH, guidando così la crescita del mercato, con le case automobilistiche globali che prevedono di investire oltre mezzo trilione in veicoli elettrici e tecnologia delle batterie. Per questo motivo, i prezzi del litio sono aumentati di oltre il 400% rispetto al 2021 e rimangono vicini ai prezzi record. Nel frattempo, i nuovi incentivi per l’energia pulita dovrebbero spingere il mercato ancora più in alto. Il senato americano ha appena approvato il più grande disegno di legge sul clima mai realizzato, con oltre 400 miliardi di dollari di finanziamenti per l’energia pulita nei prossimi 10 anni”.

Alt

Di pari passo andrà anche l’estrazione del litio: a gennaio negli Stati Uniti il Bureau of Land Management ha dato il via libera alla Thacker Pass Mine di Lithium Nevada Corp per l’esplorazione di nuovi siti estrattivi e l’espansione di quelli già esistenti. Con queste premesse la società mineraria prevede di divenire la più grande fornitrice di litio della Confederazione, con una capacità di produzione di circa 80 kilotoni entro il 2026.


Source link