Fotovoltaico più facile: in vigore il Modello Unico Semplificato per impianti fino a 200 kW

da Hardware Upgrade :

Registrare e attivare un nuovo impianto fotovoltaico una volta era un mezzo incubo, tra cavilli burocratici e troppi soggetti coinvolti, spesso incapaci di comunicare tra loro. Più di recente le cose sono diventate più facili, accorciando tantissimo i tempi necessari, ma solo per gli impianti più piccoli.

Ora le cose cambieranno anche per gli impianti più grandi, grazie all’estensione del Modello Unico Semplificato. Il Ministero della Transizione Ecologica, con decreto dello scorso 2 agosto, ha infatti esteso le semplificazioni delle procedure a impianti fino a 200 kW di potenza nominale.

Fotovoltaico

Secondo il ministro Cingolani, firmatario del decreto, si punta a velocizzare l’attivazione di quanto accumulato nel tempo, proprio a causa delle lungaggini burocratiche. La norma vale per tutti gli impianti fotovoltaici fino a 200 kW, costruiti su edifici, su strutture e manufatti fuori terra, e nelle relative pertinenze. Inclusi anche gli immobili vincolati, ma in questo caso le celle fotovoltaiche devono essere integrate nella copertura e non essere dunque visibili.

La semplificazione prevede che i soggetti richiedenti si interfaccino solo con il gestore di rete, e sarà quest’ultimo (in caso di esito positivo dei controlli prima dei lavori) a inviare copia del Modello Unico al Comune e al GSE, oltre a caricare i dati dell’impianto sul portale Gaudì di Terna. Allo stesso modo al soggetto verranno direttamente addebitati gli oneri di connessione dell’impianto.



Source link