da Hardware Upgrade :

Fractal Design ha reso noto di aver riscontrato problemi nella capacità di raffreddamento dei dissipatori AIO della gamma Lumen. L’azienda ha immediatamente proceduto a ritirare tutti i modelli dal mercato, mentre quelli già venduti saranno sostituiti gratuitamente.

Sollecitata da alcuni utenti, la società ha indagato, arrivando a individuare la causa che, su alcuni modelli, faceva salire drasticamente le temperature della CPU. In sostanza, i materiali usati per le saldature dell’alluminio nel radiatore, uniti ai residui di lavorazione, causavano una reazione con la composizione chimica del liquido di raffreddamento.

Questo portava all’accumulo di sedimenti all’interno del liquido che, una volta incastratisi tra le alette del blocco CPU, impedivano la corretta dissipazione del calore. Il problema rendeva inefficace il sistema di raffreddamento, causando il surriscaldamento del processore.

Va sottolineato come non tutti i modelli siano afflitti da questa problematica. Nonostante le unità prive di malfunzionamento siano totalmente sicure, Fractal Design si è impegnata comunque a fornire un modello aggiornato. In ogni caso, il produttore svedese ha immediatamente ritirato tutti i modelli sul mercato e interrotto la produzione.

Come sottolineato nel comunicato, l’azienda condurrà nuovi test di qualità e la produzione riprenderà solo quando il prodotto rispetterà gli standard imposti. Per chi avesse già acquistato il dissipatore, sul sito è stato messo a disposizione un modulo per la sostituzione gratuita che consente di ricevere una nuova unità direttamente a casa.

Per quanto riguarda le tempistiche, Fractal Design prevede di riuscire a fornire un nuovo dispositivo entro 6 settimane dalla richiesta. In ogni caso, sulla pagina del modulo verranno rilasciati aggiornamenti costanti dai quali sarà possibile verificare le tempistiche reali per la consegna del proprio dissipatore aggiornato.

Source link