Fraidycat, come seguire i tuoi interessi sul web in real time



Da Wired.it :

Fraidycat, estensione per Chrome e Firefox, indicizza e organizza tutti gli aggiornamenti su un tema di interesse in tempo reale, pescando da social network, giornali online e siti

Fraidycat l’estensione per browser che raggruppa gli interessi di un utente e ne mostra gli aggiornamenti (fonte: Fraidycat)

Esiste un’estensione del browser chiamata Fraidycat nata con lo scopo di raggruppare e organizzare in unico spazio le notizie o i post che sono di maggior interesse per un utente, permettendogli così di evitare perdite di tempo nella loro ricerca nel web. Per via di infiniti thread di Twitter, notifiche di YouTube, post su Facebook e nuovi sub-reddit che spuntano come funghi, un utente fatica a rimanere sempre aggiornato su tutto ciò che gli interessa e spesso rischia di perdersi qualche aggiornamento.

Da qui l’idea, fresca di rilascio, di Fraidycat, estensione browser nata nel 2019 e funzionante per Chrome e Firefox: raggruppare tutti gli interessi di un utente in una pagina, che ne facilita la lettura grazie a un’interfaccia molto user friendly.

L’estensione mostra le notizie in tempo reale, collegandosi al sito web d’interesse ed etichettandolo in modo da organizzare schede divise per argomenti.

L’obiettivo principale dell’estensione è creare un senso di nostalgia per quello che un tempo era la rete. Secondoil creatore, Kicks Connor, gli immensi feed di notizie presenti al giorno d’oggi rischiano di soffocare gli interessi reali di un utente, che è costretto a fare lo slalom tra post inutili o poco interessanti per arrivare alla notizia che desidera.

Fraidycat permette di seguire in tempo reale un singolo argomento presente su più siti, raggruppando tutte le notizie a riguardo in una scheda dedicata che si aggiorna ogni 5 o 10 minuti. Funziona anche sui social network: è possibile raggruppare i post di alcuni account specifici di Instagram o creare un elenco personalizzato di tweet. Infine, essendo open source è possibile controllare il codice su GitHub per apprendere più informazioni sul suo funzionamento oppure, per gli utenti meno esperti di codici, esiste il blog dedicato.

Potrebbe interessarti anche





[Fonte Wired.it]