Frozen 2, ecco il nuovo trailer del film animato


Svelati nuovi dettagli sulla trama del secondo capitolo del film animato: Elsa, Anna e i loro compagni partiranno alla volta del nord per scoprire i segreti che mettono a repentaglio il loro regno

Le forze della natura si scatenano nel nuovo trailer italiano di Frozen 2: Il segreto di Arendelle. L’atteso seguito del film animato che ha battuto ogni record d’incasso alla sua uscita nel 2013 arriverà fra poche settimane. Ancora poco è stato detto sulla trama, protetta in questi mesi da uno stretto riserbo, ma ora da queste immagini iniziamo a capire qualcosa di più sul nuovo capitolo che vedrà ancora protagoniste la principessa Elsa e la sorella Anna. Questa volta dovranno lasciare la protezione della loro terra magica per avventurarsi in zone sconosciute e ammantate di pericoli.

Come si vede nella clip di anticipazione, esistono antiche leggende sulla città di Arendelle e le terre che la circondano: in particolare il padre delle protagoniste, quando erano bimbe, raccontava loro di come l’Estremo nord fosse un luogo divenuto inaccessibile in seguito a un misterioso misfatto. Ora però Elsa sente un richiamo inestinguibile verso queste zone sconosciute mentre il suo stesso regno è oggetto di una minaccia che potrebbe portarlo alla rovina. Così partirà assieme a Anna, al fido Kristoff, al buffo Olaf e alla renna Sven in un viaggio tanto pericoloso quanto straordinario.

Ancora una volta quindi Frozen 2 metterà in campo una storia legata alla magia e al mistero che però diventa anche un modo per parlare delle proprie radici e del ritrovare sé stessi. Nel cast dei doppiatori italiani, come si sente qui, sono confermati Serena Autieri, Serena Rossi, Enrico Brignano e Paolo De Santis, che danno le voci rispettivamente a Elsa, Anna, Olaf e Kristoff. Per sentirle al cinema, assieme a una colonna sonora nuova di zecca dopo la canzone premio Oscar Let It Go del primo film, bisognerà aspettare fino al prossimo 27 novembre, quando Il segreto di Arendelle uscirà anche nelle sale italiane.

Potrebbe interessarti anche





Source link