Gli ultimi aggiornamenti sul razzo spaziale cinese in caduta verso la superficie terrestre

da Hardware Upgrade :

Come abbiamo scritto nelle scorse ore c’è un razzo spaziale cinese che è in caduta libera dopo aver completato l’immissione in orbita del nuovo modulo-laboratorio Wentian della stazione spaziale cinese Tiangong. Per l’agenzia spaziale cinese, CNSA, la missione è stata un completo successo considerando che il modulo ha eseguito correttamente il docking con la CSS e che i tre cosmonauti sono già entrati al suo interno nel corso degli scorsi giorni.

razzo spaziale cinese

Rimane il problema del primo stadio del grande razzo spaziale che sta ora rientrando verso la superficie terrestre come già accaduto nella prima metà del 2021 a causa del lancio del modulo principale Tianhe. Come ricordiamo, in quel caso non ci furono danni a cose o persone con il razzo che bruciò per lo più nell’atmosfera mentre è possibile che alcuni componenti si siano inabissati nell’Oceano Indiano in prossimità dell’arcipelago delle Maldive. Lo stesso potrebbe accadere anche in questo caso.

Il rientro del razzo spaziale cinese Lunga Marcia 5B Y3

In passato abbiamo già ricordato alcuni dettagli di questo genere di eventi. In generale bisogna ricordare che la maggior parte della superficie terrestre è ricoperta d’acqua (oceani e mari) ed è quindi più probabile che le parti che non bruceranno nell’atmosfera del razzo spaziale cinese si inabisseranno senza causare danni. Questo ovviamente non significa che il rischio sia zero e quindi i servizi di monitoraggio internazionali sono attivi fornendo il maggior numero di dettagli disponibili.

Bisogna inoltre ricordare che il rientro non controllato di questo genere di vettori è prevedibile ma entro certi limiti. Non avendo sistemi attivi di rientro ci sono moltissime variabili che potrebbero influire sul punto dove effettivamente il Lunga Marcia 5B Y3 (con codice internazionale 53240 / 2022-085B) si disintegrerà. Viaggiando poi a velocità relativamente alte, anche pochi secondi comportano la differenza di chilometri per l’impatto e via via che ci si avvicina al momento cruciale, maggiore diventa la precisione con la quale è possibile stimare il punto.

razzo spaziale

Il servizio Space Track ha scritto sul suo sito come, secondo le ultime rilevazioni e analisi, il razzo spaziale cinese Lunga Marcia 5B Y3 dovrebbe rientrare il 30 luglio 2022 alle 20:39 (ora italiana) con una finestra di ± 900 minuti (o 15 ore). Il punto stimato attualmente ha latitudine di 39.1° e longitudine di 148.9° e si trova nell’Oceano Pacifico settentrionale vicino alle coste del Giappone. Come scritto sopra però, i margini sono ancora piuttosto ampi e la precisione non è elevata.

razzo spaziale cinese

Un altro servizio di tracking, Aerospace Corporation, ha invece indicato il rientro il 31 luglio 2022 alle 02:24 (ora italiana) ± 16 ore. Questo potrebbe far pensare che il rientro effettivo sarà in una zona vicina a quella del razzo spaziale dello scorso anno e quindi nell’Oceano Indiano, dopo aver superato le coste della penisola arabica.

Infine, viste le rimostranze in passato della NASA e di altre agenzie e società, la CMSA (agenzia spaziale cinese per il volo umano) sta aggiornando -non troppo frequentemente- il proprio sito in lingua cinese pubblicando i dati orbitali del razzo spaziale cinese. Nella giornata di ieri, alle 16:00 ora di Pechino, il perigeo era dato a 176,6 km, l’apogeo a 263,2 km mentre l’inclinazione era di 41,4°.

Idee regalo,
perch perdere tempo e rischiare di sbagliare?

REGALA
UN BUONO AMAZON
!


Source link