GTA 6: mega leak con video e immagini online anni prima del rilascio

da Hardware Upgrade :

Un’enorme fuga di contenuti ha riguardato Grand Theft Auto 6, reso ufficiale da Rockstar qualche mese fa. Un hacker di 18 anni ha rivendicato la violazione di sicurezza ai server di Rockstar e ha messo online i contenuti, quando mancano presumibilmente ancora almeno un paio di anni dall’uscita del gioco. Rockstar ha, infatti, rivelato il progetto senza divulgare alcun media o una possibilit data di rilascio, per cui molto difficile che GTA 6 arrivi in commercio prima del 2024 o, addirittura, 2025.


Il materiale diffuso online stato prontamente rimosso dalle principali piattaforme e riteniamo ad ogni modo che una testata regolare non dovrebbe ulteriormente dargli visibilit. Questo perch si rischia di “spoilerare” elementi sensibili della trama e danneggiare la considerazione che si ha del progetto, visto che quasi sicuramente si tratta di build realizzate nelle primissime fasi dello sviluppo, con una resa tecnica completamente diversa da quella che sar la resa definitiva. Sembrano pi delle mod di GTA 5 che un gioco nuovo.




La veridicit del materiale sembra confermata dal fatto che rispecchia alcuni rumor su GTA 6 circolati in precedenza. In particolare, il fatto che il giocatore controller diversi personaggi, tra cui una donna. Inoltre, la qualit dei contenuti, soprattutto per quanto riguarda le parti cinematografiche, sembra aderente alla qualit standard dei contenuti Rockstar: sarebbe difficile da riprodurre per un non professionista.


Circa 90 tra clip e immagini erano presenti nel file zip che il diciottenne ha caricato su GTAForum nella giornata di domenica. Alcuni di questi indicano la presenza di un personaggio chiamato Luciaro che rapina una tavola calda insieme a un certo Jason mentre un timer fa il conto alla rovescia prima dell’arrivo della polizia. In molti altri filmati il giocatore impersona proprio una donna.


Oltre alla protagonista femminile, i rumor del passato avevano indicato che la nuova storia si sarebbe svolta in diverse citt, inclusa Vice City; il logo del V.C.P.D. sulle auto della polizia su alcuni video suggerisce che torneremo nella location che ricorda Miami. Mentre in una prima fase del progetto si era detto che Rockstar avrebbe voluto riprodurre gli interi Stati Uniti in GTA 6, pare che nel corso dello sviluppo (che comunque va avanti gi da diversi anni) abbia dovuto ridimensionare il progetto, limitandosi ad alcune citt iconiche.



Con GTA 6, Rockstar punta a stabilire un nuovo punto di riferimento per la serie e per l’intero settore dell’intrattenimento, che nel recente periodo ha crescenti difficolt a lanciare nuove produzioni Tripla A. Secondo quanto riferito, l’azienda aderir a una posizione pi politicamente corretta con il sesto capitolo di GTA, senza soffermarsi come ha fatto in passato sulle minoranze e le fasce della popolazione pi emarginate.

L’hacker alla base della fuga di dati si fa identificare con il nickname ‘teapotuberhacker’ e pare essere lo stesso responsabile della violazione ai server di Uber di qualche giorno fa. Sostiene di aver avuto accesso ai sistemi del gigante del ride sharing semplicemente inducendo un dipendente a consegnare la propria password personale tramite un messaggio di testo.



Source link