Heart Aerospace svela il nuovo aereo elettrico ES-30: ottiene una pioggia di ordini e investimenti

da Hardware Upgrade :

Heart Aerospace, un’azienda specializzata in aerei elettrici con base in Svezia, ha presentato il nuovo ES-30, un aeromobile in grado di trasportare 30 passeggeri, che va a sostituire il primo progetto, che si fermava a 19 passeggeri.

Il primo velivolo era stato presentato nel 2021, e subito aveva raccolto tantissimo interesse, nonch parecchi investimenti da pi fronti. Le prospettive di compiere voli a corto raggio, fino a 400 km di distanza, a zero emissioni aveva attirato l’attenzione di colossi, come United Airlines Ventures, o come un certo Bill Gates, tramite la controllata Breakthrough Energy Ventures.

La United e la Mesa Airlines erano persino pronte a ordinare 100 ES-19, con un’opzione per ulteriori 100 esemplari, una posizione che oggi scopriamo si automaticamente aggiornata al nuovo modello. Il rapido progresso nelle tecnologie elettriche, anche nell’ambito del volo, ha consentito a Heart di alzare il tiro, e saltare il passaggio del 19 posti, puntando subito a 30 posti.

Autopilot

In pi si aggiunta anche Air Canada, che ha direttamente investito mettendo sul piatto 5 milioni di dollari, e altri 5 arriveranno da Saab. Ma non tutto, perch Air Canada supporta il progetto di Heart anche con l’ordine di 30 aerei. Altri ordini sono stati piazzati da Braathens Regional Airlines (BRA), Icelandair, SAS, e Sounds Air (Nuova Zelanda).

Come detto l’aeromobile cresciuto in dimensioni, ma cambia l’impostazione della propulsione. L’autonomia elettrica scesa a 200 km, dopo i quali entrano in funzione dei generatori turbo jet sviluppati da Honeywell e Rolls Royce. Grazie a questo sistema ibrido si possono comunque raggiungere i 400 km del progetto originale. Heart Aerospace conta comunque di seguire lo sviluppo nel settore delle batterie, cos da aggiornare le specifiche, e puntare alla totale autonomia in elettrico. Il tempo non manca, poich l’arrivo sul mercato stato spostato dal 2026 al 2028.



Source link