Huawei Mate 30 Pro potrebbe essere così


La nuova ammiraglia cinese mostrerà un particolare design circolare per la quadrupla fotocamera posizionata sul retro

Huawei Mate 30 Pro
(Foto: Weibo)

Huawei Mate 30 Pro è atteso in uscita il prossimo autunno come nuovo top di gamma della prossima famiglia del colosso cinese. Negli ultimi giorni sono emerse numerose informazioni a proposito delle caratteristiche tecniche e del design della futura ammiraglia, che dovrebbe puntare su un compartimento fotografico di prima qualità, pronto a installarsi al vertice della categoria.

E proprio la fotocamera posteriore è al centro degli ultimi, freschissimi, rumor che arrivano dalla Cina e che mostrano un disegno molto particolare dei quattro sensori insieme al flash, ordinati a X all’interno di un alloggiamento circolare davvero niente male.

Rispetto alla generazione precedente Huawei Mate 20 Pro, in questo caso si passa da una configurazione quadrata a una tonda, con il sensore principale (o forse quello con zoom ottico) al centro e gli altri tre occhi ai vertici con il flash a mantenere una perfetta simmetria, in basso a destra. Non manca il marchio Leica, in bella mostra in alto.

Huawei Mate 30 Pro
(Foto: Weibo)

Il look risulta certamente più sofisticato e moderno rispetto a quello del 2018 e a quello che più che probabilmente sarà proposto anche dai futuri iPhone e che già fa molto discutere per il suo appeal. Non si conosce ancora nel dettaglio l’hardware delle fotocamere, a parte la presenza appunto di uno zoom ottico 5x, grandangolo e sensore per catturare informazioni tridimensionali sull’ambiente.

La parte frontale vedrà i bordi arrotondati su ambo i lati lunghi, ma non è ancora chiaro se la fotocamera frontale sarà alloggiata all’interno di un notch oppure incastonata in un sistema periscopico a scomparsa nel lato superiore. Tuttavia sembra che l’ipotesi di un notch a goccia molto discreto possa essere ancora probabile per il futuro top di gamma.

Le altre caratteristiche tecniche citate dalle ultime voci di corridoio parlano di un processore proprietario Kirin 985 con processo produttivo a 7 nanometri accompagnato minimo da 8 gb di ram, supporto dual sim e connettività 5g più che certa. Lo scanner delle impronte digitali sarà posizionato sotto lo schermo.

Infine, anche il prezzo di Huawei Mate 30 Pro dovrebbe partire dalla stessa soglia del 2018 dunque da circa 1099 euro con uscita il prossimo autunno.

 

 

Potrebbe interessarti anche





Source link