Huawei presenta Emui 10.1: tutte le novità


Oltre ai nuovi smartphone Huawei P40 e P40 Pro, Huawei ha recentemente presentato anche Emui 10.1. Basata sulla tecnologia distribuita del colosso di Shenzhen, che consente un’integrazione senza soluzione di continuità tra gli smartphone e i notebook dell’azienda, l’ultima versione dell’interfaccia grafica introduce nuove funzioni come Huawei MeeTime e Collaborazione multi-schermo, che permettono agli utenti di sfruttare al meglio più dispositivi contemporaneamente. Il colosso di Shenzhen ha reso noto che Emui 10.1 verrà installato su oltre 30 modelli di smartphone, tra cui le serie Mate 30 e P30, Mate X e molti altri ancora.

Le modifiche all’interfaccia utente

L’interfaccia utente di Emui 10.1 presenta varie migliorie rispetto alle versioni precedenti. Per esempio, le animazioni di scrolling sono state riviste per rispondere in modo più efficace all’input dei fruitori e ora rallentano prima di fermarsi in modo naturale, proprio come un oggetto in movimento che perde slancio a causa dell’attrito. Inoltre, ora è possibile trascinare immagini, testo e file da un’applicazione all’altra. Grazie alla Floating Window è anche possibile eseguire varie attività di base, come rispondere ai messaggi ricevuti, senza uscire dalla modalità a schermo intero.

Il pannello di controllo multi dispositivo

Tramite il pannello di controllo multi-device, gli utenti hanno a disposizione una comoda piattaforma in cui vedere tutti i dispostivi collegati nelle vicinanze. È possibile anche collegare tra loro due device semplicemente toccando l’apposita opzione presente nel menù. Il pannello, disponibile scorrendo verso l’alto da entrambi gli angoli, permette di accendere o spegnere dispositivi IoT, impostare la proiezione dello schermo dello smartphone, avviare la collaborazione multischermo e altro ancora.

L’applicazione Huawei MeeTime

Huawei MeeTime è un’applicazione che consente di prendere parte a videochiamate Full HD fino a 1080p tra dispositivi Huawei. Grazie a dei nuovi algoritmi e a dei miglioramenti della luminosità, il software è in grado di ottimizzare la qualità video anche in condizioni di scarsa illuminazione o di connessione di rete non ottimale. Gli utenti possono anche condividere il proprio schermo durante una chiamata e contemporaneamente contrassegnare il display per consentire l’interazione tra i dispositivi.

Collaborazione multi-schermo

Con Emui 10.1, Huawei ha introdotto nuove feature nella funzione Collaborazione multi-schermo, che consente l’interazione tra i vari dispositivi del colosso di Shenzhen, rendendo l’interscambio su diverse applicazioni via Pc o smartphone più semplice e fluido. Una volta configurati i device, gli utenti possono ora effettuare o ricevere chiamate audio o video tramite i notebook di Huawei, utilizzando la videocamera o il microfono come se fossero collegati allo smartphone. Inoltre, è anche possibile utilizzare delle app native per Pc per aprire file o collegamenti testuali sul telefonino, così da sfruttare la maggiore potenza dell’hardware e migliorare la produttività.

L’assistente vocale Celia

Una delle novità più interessanti di Emui 10.1 è l’introduzione di Celia, l’assistente vocale di Huawei, che può essere attivata semplicemente tenendo premuto il pulsante di accensione per un secondo o dicendo “Ehi Celia”. Grazie all’accesso all’hardware e all’Intelligenza Artificiale, Celia può identificare gli oggetti, controllare la riproduzione multimediale, tradurre da una lingua all’altra, effettuare la scansione delle calorie e svolgere molte altre funzioni. Presto l’assistente vocale, che per ora parla inglese, francese e spagnolo, sarà disponibile nel Regno Unito, Francia, Spagna, Messico, Cile e Colombia. In futuro arriverà anche in altri Paesi. 


Leggi tutto



fonte : skytg24