Seleziona una pagina
mercoledì, Gen 24

Hyundai e Kia al lavoro su Active Air Skirt, sopra gli 80 km/h migliora l’aerodinamica

da Hardware Upgrade :

L’autonomia nei veicoli elettrici è un fattore determinante per il successo di un prodotto, e le case automobilistiche stanno lavorando su più fronti per migliorarla.

Ovviamente grandi sforzi vengono profusi nella ricerca nel campo delle batterie, dei motori elettrici, e dell’efficienza dell’elettronica di controllo, ma anche la costruzione stessa dei veicoli può essere migliorata, per renderli più idonei alla nuova propulsione.

È una direzione che stanno esplorando Hyundai e Kia, con il loro Active Air Skirt. Si tratta di un dispositivo installato nella parte anteriore del veicolo, tra il paraurti e le ruote, e che si attiva quando la velocità supera gli 80 km/h, cioè quando la resistenza aerodinamica diventa significativa.

Una sorta di deviatore aerodinamico, normalmente nascosto, entra in posizione, riducendo le turbolenze intorno alle ruote. L’AAS può funzionare fino a velocità di 200 km/h, grazie all’applicazione di materiale in gomma sulla parte inferiore, che riduce il rischio di danni da parte di oggetti esterni durante la guida ad alta velocità e ne garantisce la durabilità.

Quando il veicolo rallenta, a 70 km/h il dispositivo viene nuovamente nascosto. Le due velocità di attivazione e disattivazione sono state scelte come migliore combinazione per evitare continui on-off del sistema. Secondo i test effettuati su una Genesis GV60, l’uso dell’AAS ha ridotto il coefficiente di resistenza aerodinamica (Cx) di 0,008 e migliorato la resistenza del 2,8%. Di conseguenza la migliore efficienza del veicolo si riflette in un aumento dell’autonomia di 6 km.

Sicuramente un risultato che non sposta di molto gli equilibri, ma dimostra come lo studio in questa direzione possa portare a dei risultati. Per questo Hyundai e Kia hanno richiesto i relativi brevetti in Corea del Sud e negli Stati Uniti e valuteranno la produzione di serie.

Source link