Ifa 2022, i prodotti più interessanti e le idee più innovative della fiera sulla tecnologia


Nella capitale tedesca si è appena conclusa una delle più grandi fiere al mondo su tecnologia e innovazione. Quali i prodotti più innovativi e le proposte dei “BIG”? Il nostro reportage

Quali novità tecnologiche cambieranno le nostre vite nei prossimi anni? Per scoprirlo siamo volati a Berlino dove ogni anno a inizio settembre è in scena IFA, una delle più importanti fiere al mondo nel settore della tecnologia e dell’innovazione. Una fiera che torna in presenza con centinaia di migliaia di visitatori dopo una pausa di due anni e con la crisi energetica, la guerra in Ucraina e la crisi dei microchip che rallentano gli approvvigionamenti e, probabilmente, hanno ridotto in maniera significativa il numero di grandi novità. Ma tra gli oltre 800 prodotti ce ne sono certamente di interessanti e innovativi, partiamo innanzitutto dalle proposte dei big mondiali della tecnologia.

La serie di design Bespoke di Samsung
La serie di design Bespoke di Samsung

Samsung, elettrodomestici sempre più intelligenti

IFA 2022

Tutte le curiosità e i gadget più interessanti

Gli annunci più importanti di Samsung – che ha annunciato che entro il prossimo anno tutti i prodotti saranno connessi – riguardano gli elettrodomestici della nuova gamma Bespoke come la nuova lavatrice a risparmio energetico da 11 kili, in grado di creare delle eco-bolle d’aria che si uniscono al detergente permettendo di lavare a temperature più basse. Ma tra le novità, ci spiega Daniele Grassi, Vice president Home Appliances Division di Samsung Electronics Italia, c’è la nuova gamma dei forni: “Stiamo lanciando tutta la nuova gamma che è assolutamente arricchita sia nel design, che prenderà il design Bespoke quindi con nuove finiture e nuovi colori, ma soprattutto nella tecnologia. Questo significa che avremo in tutti i modelli il vapore in due tecnologie e sul top di gamma anche la telecamera che collegata con l’app permette di scaricare oltre 1.000 ricette pensate assieme a GialloZafferano. Il consumatore potrà scegliere dalle immagini del database il livello di cottura e non solo ovviamente la classica ricetta”. Samsung ha annunciato anche delle innovazioni in termini di sostenibilità: “Il cuore e il contenuto dei prodotti negli ultimi anni è la sostenibilità – continua Grassi ai nostri microfoni – e ad esempio noi adesso stiamo presentando la nuova lavatrice Bespoke da 11 kili in dimensioni standard 60×60 assolutamente dominata da sostenibilità. Tutta la nostra gamma è in classe A, avremo anche un modello in classe A -10 ma sostenibilità significa anche 20 anni di garanzia in core component, quindi nel motore della lavatrice e nel compressore dei frigoriferi e anche nel trattamento delle microplastiche: noi abbiamo già un ciclo che è in grado di ridurre del 54 per cento le emissioni di microplastiche e la missione è quella di avere prodotti dominati sempre più dal tema della sostenibilità e del risparmio energetico”. Infine novità anche su SmarThings: l’app per la smart home adesso aggrega oltre 300 produttori e si arricchisce di nuove funzionalità.

LG presenta il frigorifero a cui è possibile cambiare colore alle ante attraverso un'app
LG presenta il frigorifero a cui è possibile cambiare colore alle ante attraverso un’app

LG, dai tavolini che purificano ai frigoriferi che cambiano colore

NOW

Tutti gli approfondimenti della rubrica di innovazione e tecnologia

Tantissimi gli annunci anche da LG: c’è l’OLED più grande del mondo, da 97 pollici, e c’è il più piccolo, da 42, che si può anche curvare e che è ideale per i videogiocatori. E ancora: tv di design con copertura in tessuto, un monitor – Ergo – in grado di modificare l’altezza in base a quella dei nostri occhi. LG presenta anche dei tavolini che fungono da purificatori d’aria costruiti con materiali di riciclo con piastra di ricarica a induzione per cellulari, una mini-serra smart da casa, TIIUN, e poi due prodotti per le scarpe. Shoecase è un espositore per calzature pregiate che con la luce ultravioletta le preserva da luce e polvere, mentre Shoecare è uno styler che rinfresca, igienizza e all’occorrenza asciuga fino a 4 paia di scarpe. Ma il prodotto che ci ha entusiasmato di più è il frigorifero MoodUp con telecamera integrata, casse musicali e ante a led che cambiano colore. “I focus di LG sono sicuramente tecnologia e personalizzazione, proprio perché vogliamo andare sempre più incontro alle esperienze dei nostri consumatori, dei nostri clienti”, ci racconta Alessandro Zearo, Head of Brand & Product Marketing di LG Electronics Italia. “Abbiamo portato a Berlino l’OLED più grande al mondo da 97 pollici OLED EVO ma abbiamo anche un 42 pollici che però ha la possibilità di curvarsi. Non solamente tv, abbiamo anche tantissime altre novità come un frigorifero “MoodUp” che oltre ad essere il top in termini di tecnologie è interattivo e emozionale perché ha la possibilità grazie alla app ThinQ di essere personalizzato in termini di luce e colori”.

Tra le novità più interessanti di IFA il servizio Washpass di Haier
Tra le novità più interessanti di IFA il servizio Washpass di Haier

Haier, una crescita vertiginosa e la proposta di una lavatrice “in abbonamento”

Uno dei marchi che più si è fatto notare per annunci e strategie innovative è Haier, gruppo al cui interno figurano anche Hoover e l’italiana Candy. L’azienda di elettrodomestici può vantare la crescita maggiore in Europa, un fatturato in crescita del 20 per cento, assunzioni cresciute dell’80 per cento in tre anni e oltre 5 milioni di utenti dell’app hOn, che connette tutti gli elettrodomestici delle aziende del gruppo (dispositivi che, dal primo all’ultimo, sono ormai tutti smart). Al termine della sua conferenza stampa di presentazione abbiamo incontrato il Ceo europeo Yannick Fierling. “Haier è un’azienda giovane, abbiamo cominciato in Europa nel 2010 e raggiungeremo un fatturato di oltre 3 miliardi al termine del 2022 ma il nostro piano è più che un piano, è una strategia: vogliamo raddoppiare questo numero nei prossimi cinque anni. La crescita si sta rivelando molto rapida, ogni anno lanciamo più prodotti dell’anno precedente, vogliamo creare un ecosistema completo attorno al prodotto generando valore non solo dal prodotto stesso ma dall’esperienza del cliente. Da quando nel 2019 abbiamo acquisito il gruppo Candy Hoover abbiamo fatto investimenti continui e abbiamo un numero crescente di dipendenti in tutta Europa, cresciuto dell’80 per cento. Il nostro quartier generale in Europa è a Brugherio (in Brianza, ndr) e stiamo crescendo talmente tanto che lì abbiamo finito tutti gli spazi, per questo tra poco ci trasferiremo nel nuovo quartier generale di Vimercate lasciando però tutta la ricerca e lo sviluppo nella sede di Brugherio”. A una nostra domanda sulle potenzialità dell’internet delle cose Fierling risponde così: “Il covid ha accelerato lo sviluppo delle smart home. Uno dei motivi per i quali abbiamo acquistato il gruppo Candy Hoover è perché volevamo unire i leader asiatici della connettività e della smart home con quelli europei, e a mio avviso dare a tutti i clienti elettrodomestici connessi in ogni fascia di prezzo fa la differenza”.

 

Tra le tantissime novità introdotte a IFA c’è la lavatrice più piccola del mondo (è di Candy), il frigorifero Cube 90 da cui si può comandare tutta la smart home e che promette una conservazione avanzata del cibo ed elimina batteri e odori mentre la lavastoviglie I Pro Shines con triplo getto d’acqua e asciugatura più efficiente ci consiglia, facendo una foto ai piatti, dove posizionarli calibrando la potenza del lavaggio in base allo sporco. E poi c’è una delle novità più interessanti a nostro avviso presentate a IFA: si tratta di Washpass, definito una nuova esperienza di lavaggio perché con un canone mensile offre una lavatrice di ultima generazione con all’interno dei detergenti creati ad hoc dal brand Nuncas che vengono spediti a casa automaticamente – come le cartucce di certe stampanti – ogni volta che stanno per finire.

Candy presenta la lavatrice più piccola del mondo
Candy presenta la lavatrice più piccola del mondo

A raccontarcelo c’è Gianpiero Morbello, Head of Brands & IOT Haier Europe, con cui abbiamo fatto un’interessante chiacchierata: “Washpass è un progetto sul quale stiamo lavorando ormai da tre anni ed è un prodotto totalmente innovativo perché prende i principi chimici base dell’insieme dei detergenti e degli ammorbidenti, li disaggrega in quattro componenti di base. Rilasciandoli in momenti diversi arrivano a fornire il massimo dell’efficienza perché uno pulisce in una certa maniera, uno in un’altra, uno ammorbidisce in una e l’altro nell’altra e quindi si ottiene un’efficienza che abbiamo misurato essere circa il 70 per cento superiore a quella di una normale lavatrice. E oltre a questo che è possibile grazie all’IOT, grazie a una piattaforma che è in grado di scegliere a seconda del tipo di lavaggio che facciamo quali sono le componenti che vanno messe per rendere così efficiente il lavaggio, l’abbiamo unita a un modo di venderla proponendola con un abbonamento mensile a seconda del numero di lavaggi”. A Morbello abbiamo chiesto anche quali sono le potenzialità dell’app hOn (che connette tutti gli elettrodomestici del gruppo), anche in termini di risparmio sulla bolletta della luce. “Tutti i nostri elettrodomestici sono collegati alla app hOn, che è un po’ il nostro filo conduttore: vogliamo passare da una logica di prodotto a una logica di esperienza. Ad esempio, con una lavatrice possiamo fare la foto al bucato e la piattaforma sceglierà qual è il lavaggio migliore per quel bucato in termini di efficienza; oppure collaborando con l’app per il vino Vivino possiamo avere un inventario delle nostre cantinette o avere abbinamenti con i piatti o esperienze di wine tasting. Il tema del risparmio energetico è un tema che nel mondo degli elettrodomestici è sempre stato affrontato: tutti i prodotti che noi facciamo valgono tra i 50 e il 60 per cento dei consumi energetici del cittadino. Con il rilascio della nuova etichetta energetica l’anno scorso  abbiamo puntato tantissimo sul rilasciare tantissimi prodotti in classe A e abbiamo una quota di mercato significativa, e già così otteniamo un gran risparmio. Ma essendo connesso, l’elettrodomestico può andare molto oltre, nel senso che se iniziamo a lavorare insieme alle utilities, ai fornitori di energia elettrica, e combiniamo le nostre due piattaforme potremo gestire l’efficientamento del consumo di energia smussando i picchi. Abbiamo fatto dei conti: se un utente utilizza le funzioni smart grid unite al passaggio in classe A in meno di tre anni si ripaga completamente la propria lavatrice”.

In un unico prodotto innovativo di TCL lavatrice e lavasciuga
In un unico prodotto innovativo di TCL lavatrice e lavasciuga

Le tv più grandi della Fiera

Tante novità anche in casa TCL: facendo un giro dello stand con Andrea Musella, Country manager di TCL per l’Italia – tra i tantissimi prodotti in mostra ci hanno colpito C16, una lavatrice e una lavasciuga ultratecnologiche inserite in un unico blocco e FreshIN, un condizionatore monosplit che va a prendere aria fresca da fuori casa ed è in grado ogni ora di ricambiare completamente 60 metri quadri d’aria in casa. E poi, a fianco a un tv 4K da 136 pollici (“The Cinema Wall”) c’è un televisore un po’ più accessibile: il primo televisore QLED 4K da 98 pollici: si chiama C73 ed ha un prezzo molto competitivo: circa 5.000 euro.

Philips punta su Ambi Light

Sempre a proposito di tv Philips continua a puntare sulla tecnologia di illuminazione ambientale Ambi Light con il nuovo OLED+937, vincitore del premio EISA Home Teatre TV 2022, dotato di processore con intelligenza artificiale e una nuova versione del sistema audio firmato Bowers & Wilkins.

AEG, elettrodomestici sempre più sostenibili

AEG punta tantissimo sulla sostenibilità lanciando una sorta di filtro, da installare accanto alla lavatrice, in grado di catturare le microplastiche presenti soprattutto nei vestiti sintetici. L’azienda, che fa parte del gruppo Electrolux, ha voluto proporre a IFA anche elettrodomestici che si prendono cura dei nostri capi, come ad esempio un’asciugatrice che è in grado grazie a uno scanner 3D di rilevare l’umidità nei vestiti calibrando così i consumi ed evitando asciugature eccessive.

MateBook X Pro, il nuovo laptop di Huawei
MateBook X Pro, il nuovo laptop di Huawei

Le proposte di HONOR e Huawei

I marchi di telefonia preferiscono altri appuntamenti. Non è stato così però per HONOR, che a IFA 2022 ha presentato la sua nuova strategia di mercato e soprattutto il nuovo smartphone HONOR 70, con il nuovo sensore fotografico Sony IMX800 e funzionalità dedicate particolarmente ai vlogger e ai creatori di contenuti.

 

Huawei nonostante le voci di crisi conferma la sua presenza in Europa lanciando alcune novità all’interno del suo ecosistema, come ci ha spiegato William Tian, presidente CBG Huawei Western Europe: “A IFA introduciamo Nova 10 Pro e Nova 10, smartphone con la migliore fotocamera frontale. Non è tutto: arriva il nostro nuovo laptop di punta, il MateBook X Pro, due tablet (MatePad Pro) e uno smartwatch (il Watch T) in grado anche, tra le altre cose, di misurare la pressione sanguigna”.

Le novità di Bosch e Qualcomm

Altri due annunci a nostro avviso sono risultati molto interessanti: Bosch ha presentato FreshUp, una macchinetta che, passata sui vestiti, è in grado di rinfrescarli e togliere i cattivi odori come quelli di cucinato o di fumo.

 

Mentre il presidente di Qualcomm Cristiano Amon ha annunciato dal palco di IFA una partnership con Meta per dei chip pensati espressamente per la realtà virtuale e aumentata (e quindi, aggiungiamo noi, per il metaverso).



fonte : skytg24