Il drone a energia solare Airbus Zephyr ha volato per oltre 36 giorni consecutivi

da Hardware Upgrade :

L’utilizzo di droni per il mercato consumer e per quello commerciale/corporate sta diventando sempre più diffuso vista la possibilità di svolgere mansioni complesse senza l’utilizzo diretto di personale. Anche l’utilizzo militare di questi dispositivi è sempre più diffuso consentendo di risparmiare la vita di soldati (anche se apre a discussioni di tipo etico). Proprio l’esercito degli Stati Uniti sta testando il drone a energia solare Airbus Zephyr raggiungendo risultati interessanti.

airbus zephyr

Di questo particolare progetto (attualmente in fase di sviluppo) ne avevamo scritto alla fine dello scorso anno quando il drone aveva raggiunto la ragguardevole autonomia di volo di 25 giorni, 23 ore e 57 minuti. Nel nuovo test è stato battuto questo record e sono stati segnati altri primati che permetteranno di far evolvere ulteriormente il progetto (sia per scopi civili che militari).

Airbus Zephyr ha volato per oltre 36 giorni senza soste

Come riportato dall’esercito statunitense, il nuovo test del drone a energia solare si è svolto allo Yuma Proving Ground in Arizona. Il decollo è avvenuto il 15 giugno 2022 e, quando la notizia è stata diffusa (il 21 luglio), il drone era ancora in volo continuativo. Questo significa che l’autonomia dell’Airbus Zephyr è stata di oltre 36 giorni, battendo così il suo precedente record di diversi giorni.

airbus drone

In particolare è stata dimostrata la capacità dei pannelli solari di generare abbastanza energia così come per le batterie di accumularla. Sono state anche provate le comunicazioni satellitari per il mantenimento della posizione che saranno fondamentali per i sistemi aerei senza pilota (UAS) con unità stratosferiche e missioni di lunga durata.

Tra le “prime volte” di questo test troviamo il primo volo di Airbus Zephyr nello spazio aereo internazionale, il primo volo su una superficie ricoperta d’acqua, il volo continuo più lungo utilizzando i controlli di comunicazione satellitare e la distanza maggiore percorsa dal punto di decollo trasportando un carico utile. Non è stato specificato cosa fosse quest’ultimo ma utilizzava componenti commerciali che si trovano comunemente.

airbus zephyr

In particolare sembra che l’esercito statunitense non sia interessato alle capacità offensive dirette di questo genere di droni. Piuttosto potrebbe essere impiegato per le comunicazioni e la rilevazione sul terreno (e al più la segnalazione di obiettivi). Il prossimo volo si svolgerà sull’Oceano Pacifico aprendo nuovi scenari di utilizzo.

Ricordiamo che Airbus Zephyr ha un’apertura alare di 25 metri e un peso di 75 kg. L’alimentazione avviene attraverso pannelli solari che possono far funzionare direttamente il motore oppure ricaricare le batterie (che alimentano il motore di notte). Il volo di questo genere di droni avviene a una quota di oltre 15 mila metri nella stratosfera.

Idee regalo,
perch perdere tempo e rischiare di sbagliare?

REGALA
UN BUONO AMAZON
!

Source link