Il Pentagono cerca alternative a SpaceX Starlink per la connettività in Ucraina

da Hardware Upgrade :

Si torna a parlare di SpaceX, Starlink e della guerra in Ucraina a causa delle ultime dichiarazioni del Pentagono in merito. Ricordiamo che Elon Musk solo qualche giorno fa aveva dichiarato che la sua società avrebbe continuato a finanziare la connettività Internet satellitare sfruttando le proprie unità senza richiedere il pagamento (probabilmente completo) del servizio. Quest’affermazione arrivava in risposta a un articolo della CNN che citava parte dei costi e delle richieste della società al Dipartimento della Difesa statunitense.

starlink

La vicenda che lega SpaceX alla guerra in Ucraina inizia con l’invio di alcuni terminali di connessione dopo alcuni giorni dallo scoppio del conflitto. Questo aveva permesso all’esercito ucraino e ai civili di tornare a connettersi alla Rete per via delle infrastrutture che la Russia aveva colpito in precedenza. Questi strumenti sono stati fondamentali per i militari ucraini con il passare delle settimane e il loro numero è aumentato fino a oltre 25 mila terminali consegnati finora. I costi di utilizzo stimati per il 2022 sono pari a 100 milioni di dollari e potrebbero raggiungere i 400 milioni di dollari nel 2023. Solamente parte di questi soldi sarebbero stati dati a SpaceX dagli USA e da altre nazioni.

Il Pentagono torna a parlare di Starlink mentre guarda alle alternative

Molti dei dettagli in termini di costi, contratti e forniture non sono stati divulgati pubblicamente. Il Pentagono però avrebbe cercato alternative a Starlink di SpaceX con altre compagnie di comunicazioni satellitari. Questo permetterebbe di sopperire alla mancanza di connettività nel caso la società di Elon Musk non dovesse più fornire il suo servizio in futuro.

starlink

Sabrina Singh (vicesegretaria della Casa Bianca) ha dichiarato che il Dipartimento della Difesa era in contatto con SpaceX senza però fornire ulteriori informazioni. Singh ha comunque sottolineato, ancora una volta, come ogni compagnia legata alla connettività sia fondamentale sul campo di battaglia. Oltre a Starlink non sono stati esposti i nomi di altre società che potrebbero aiutare o sostituire l’offerta di SpaceX.

Patrick S. Ryder, portavoce del Pentagono, ha aggiunto nella giornata di ieri durante un meeting, riguardo al fatto che SpaceX continuerà a offrire il servizio anche senza pagamenti, che “per quanto riguarda eventuali dichiarazioni che sono state fatte dall’azienda in termini di strategia o focus aziendale, vi rimando ovviamente a loro”. Lo stesso Ryder ha però anche aggiunto che, allo stato attuale, il Dipartimento della Difesa non ha pagato nulla a SpaceX per il servizio Starlink fornito in Ucraina. Una delle motivazioni fornite è che questo genere di operazioni prevede un processo di approvazione e la stipula di bandi e contratti.


Idee regalo,
perch perdere tempo e rischiare di sbagliare?

REGALA
UN BUONO AMAZON
!


Source link