Il primo smartphone con sistema operativo Huawei entro fine anno


All’imminente Developer Conference, il colosso cinese dovrebbe togliere i veli dall’atteso progetto con Hongmeng Os

Passante davanti a un negozio di Huawei a Pechino (foto Vcg/Vcg via Getty Images)
(Foto: Vcg/Vcg via Getty Images)

Quando Huawei presenterà il primo dispositivo con a bordo il proprio sistema operativo chiamato Hongmeng Os? Secondo quanto emerso nelle scorse ore, riportato dal quotidiano governativo Global Times, uno smartphone con l’inedito Os sarebbe in prossimità di essere presentato addirittura settimana prossima con l’uscita sui mercati posizionata entro la fine dell’anno.

C’è un evento programmato (e Wired sarà presente) ossia l’importante Huawei Developer Conference il prossimo 9 agosto presso Dongguan in Cina e tutti gli analisti danno per scontato che il nuovo sistema operativo Hongmeng sarà il protagonista. Secondo quanto emerso finora, la nuova interfaccia si baserà su microkernel per ospitare meglio l’intelligenza artificiale e per rendersi flessibile su più dispositivi. Dovrebbe essere dedicata principalmente a dispositivi come quelli per l’internet delle cose che vedranno nelle smart tv marchiate Honor (e Huawei) un esempio di applicazione trasversale per il controllo della smart home. Qualcosa, insomma, di paragonabile al tanto citato progetto Fuchsia di Google.

E gli smartphone? La senior vice presidente di Huawei, Catherine Chen, aveva affermato che l’os sarebbe stato prerogativa di dispositivi più “industriali” e non sarebbe stato dedicato a cellulari. Diametralmente opposta la tesi che si può leggere su Global Times, dove vengono invece riportati diversi test in corso su smartphone. Più probabile che il nuovo Os, sempre se mai montato a bordo di un cellulare, si troverà su un medio range piuttosto che su un top di gamma come il tanto atteso Huawei Mate 30 Pro.

Fra qualche giorno tutti i dubbi saranno fugati e si scoprirà finalmente di più e in modo più preciso su questa iniziativa pronta a debuttare, della quale sentiremo parlare molto da qui in poi con il colosso cinese che, nonostante le numerose frizioni attuate dal governo americano, continua a crescere piazzando un bel +23% nell’ultimo periodo. Sempre all’Huawei Developer Conference potrebbe anche rivedersi il pieghevole Mate X per un annuncio di disponibilità (inizialmente in lotti limitati) dal prossimo settembre.

Potrebbe interessarti anche





Source link