Il primo waterblock per schede video Intel Arc non ha molto senso

da Hardware Upgrade :

Senza alcun apparente motivo commerciale o tecnico, ecco spuntare il primo waterblock per schede video Intel Arc. Realizzato da Bykski, si chiama I-GNA380-X ed è compatibile con la GUNNIR Arc A380 Photon OC, unico modello di GPU Alchemist disponibile sul mercato cinese.

La proposta del progettista di waterblock è senza dubbio singolare per due ragioni: la prima che la scheda è davvero poco diffusa, quindi il potenziale parco di acquirenti è limitato; la seconda è che si tratta fondamentalmente di un prodotto di fascia bassa, senza effettiva necessità di raffreddamento a liquido, per giunta custom. Certo, tecnicamente è possibile raffreddare a liquido qualsiasi cosa, quindi ecco spuntare I-GNA380-X.

Non è chiaro se il circuito stampato (PCB) della GUNNIR sia “reference” oppure no, qualora lo fosse il waterblock potrebbe adattarsi alle A380 di altri produttori. Al momento non se ne conoscono il prezzo né tantomeno i benefici sulle temperature, ma di certo non potranno che migliorare oltre che a garantire una rumorosità pari a zero. Backplate in alluminio, blocco di raffreddamento in rame e copertura acrilica trasparente compongono questa soluzione che non si fa mancare anche dei LED RGB.

Quanto alla GUNNIR Arc A380 Photon OC, si tratta di una scheda video con GPU ACM-G11 prodotta da TSMC a 6 nanometri, equipaggiata con 8 Xe-core e accompagnata da 6 GB di memoria GDDR6 a 15,5 Gbps su bus a 96 bit. Il TGP della A380 “standard” è di 75W, ma nel caso specifico l’overclock impone un connettore a 8 pin aggiuntivo e porta il TGP a 92W.

Come potete comprendere, si tratta di caratteristiche che non richiedono raffreddamento a liquido, specie custom. Se non altro Bykski ha raccolto un po’ di notorietà gratuita, anche se si parla pur sempre di un settore di nicchia in cui gli appassionati già ne conoscevano l’esistenza.

Nel frattempo si aspetta il debutto sul mercato delle altre schede video Arc di prima generazione, come i modelli A750 e A770: secondo indiscrezioni, il debutto avverrà tra agosto e fine settembre in modo silenzioso, senza squilli di trombe insomma. Al momento non abbiamo ancora notizie sui piani di Intel in merito all’approdo in Italia.



Source link