Instagram aggiorna le funzioni di sicurezza: tutte le novità


Instagram ha annunciato in queste ore una serie di aggiornamenti pensati per proteggere la propria community e, nello specifico, creator e personaggi pubblici. Obiettivo quello di prevenire abusi e assicurare il benessere degli utenti sulla piattaforma. Si tratta, in particolare, di aggiornamenti legati a funzionalità di sicurezza già esistenti oltre che di vere e proprie novità sviluppate per incoraggiare conversazioni sempre più solidali e positive sulla celebre piattaforma social. 

Implementata la funzione di blocco degli account

approfondimento

Nello specifico, Instagram ha deciso di implementare la funzione blocco degli account. Da oggi, infatti, quando si blocca qualcuno, ci sarà la possibilità di bloccare anche altri account che questo utente potrebbe già avere o creare. In questo modo, sarà molto più complicato che riesca a contattare di nuovo l’account che lo ha bloccato. L’anno scorso, Instagram aveva già aggiornato la funzionalità di blocco degli account, offrendo la possibilità non solo di bloccare un singolo account, ma anche qualsiasi nuovo account che la persona bloccata avrebbe potuto creare in futuro. Il nuovo update, ora, permette di bloccare anche gli account che questa persona ha già creato e dunque già esistono. Sulla base dei risultati dei primi test, grazie a questa nuova modifica, gli sviluppatori prevedono che la community potrà evitare di dover bloccare manualmente circa 4 milioni di account ogni settimana, dato che questi account verranno ora bloccati in via automatica.

La novità legata alle “Parole Nascoste”

Tra le altre novità annunciate, c’è quella legata al miglioramento della funzione “Parole Nascoste”, già lanciata nel 2021 e che filtra le richieste di messaggistica diretta e i commenti contenenti parole, frasi ed emoji offensivi. In particolare, è in fase di test l’attivazione di questa funzione come impostazione predefinita per le persone che possiedono un “profilo creator”. La modalità, tra l’altro, verrà estesa anche alle stories così che le risposte offensive da parte delle persone che non si seguono vengano in automatico spostate nella cartella “richieste nascoste”. Instagram, inoltre, sta lavorando per migliorare i filtri utili a rilevare anche gli errori di ortografia intenzionali dei termini offensivi. Non solo, perché verranno filtrate anche le richieste nei DM (messaggi privati), contenenti spam e truffe, a partire dalla lingua inglese.

Avere atteggiamenti rispettosi

Infine, verrà proposta una notifica pensata per ricordare alle persone di essere rispettose. Infatti, quando qualcuno tenterà di inviare una richiesta in DM ad un utente in possesso di un profilo da creator, gli verrà mostrato un messaggio, presente nella parte inferiore della chat, in cui si ricorderà di essere gentili nell’approccio. Questi suggerimenti aiutano a non dimenticare che esiste una persona reale dall’altra parte dello schermo e incoraggiano ad assumere atteggiamenti più rispettosi.



fonte : skytg24